Toro Club Valli Alto Canavese: cena sociale di successo coi campioni granata

La serata è stata condotta da Gino Strippoli che ha anche presentato le sue ultime fatiche letterarie: i libri «Invincibili – il mito del Grande Torino» e «Gigi Radice – il calciatore, l’allenatore, l’uomo dagli occhi di ghiaccio».

Toro Club Valli Alto Canavese: cena sociale di successo coi campioni granata
Rivarolo, 14 Luglio 2019 ore 14:44

Toro Club Valli Alto Canavese. Nell’occasione presentati i libri «Invincibili – il mito del Grande Torino» e «Gigi Radice – il calciatore, l’allenatore, l’uomo dagli occhi di ghiaccio».

Toro Club Valli Alto Canavese

Tutti tifavano quelle maglie granata o comunque, come dice il giornalista Piero Vietti, simpatizzavano per quei colori. In particolare, tutti sapevano a memoria la filastrocca, Bacigalupo, Ballarin, Maroso. Grezar, Rigamonti, Castigliano. Menti, Loik, Gabetto, Mazzola, Ossola. Un «ritornello» caro ovviamente anche ai soci del Toro Club Valli Alto Canavese.

Cena sociale di fine anno

E’ stato un anno sportivo e associativo «speciale» per il sodalizio canavesano, che venerdì scorso, 5 luglio, ha chiuso nel migliore dei modi possibili il 50esimo di fondazione. Al ristorante Valentino di Filia, a Castellamonte, si è infatti tenuta una riuscita cena di fine stagione. Un’iniziativa andata oltre ogni più rosea aspettativa con oltre 115 partecipanti, tra soci, simpatizzanti e aficionados del Torino calcio.

Bianchi, Salvadori e Zorri ospiti d’Onore

Ospiti d’onore della serata sono stati l’ex capitano, Rolando Bianchi, Roberto Salvadori, che in granata ha vinto lo scudetto nella stagione 1975-1976, e il mister della Primavera del Toro femminile, Tatiana Zorri, che segue da vicino la promettente e giovanissima calciatrice valperghese, Emma Cortese, figlia di Graziano Cortese membro del direttivo del Toro Club Valli Alto Canavese. La riuscita serata è stata condotta da Gino Strippoli, che ha anche presentato le sue ultime fatiche letterarie: i libri «Invincibili – il mito del Grande Torino» e «Gigi Radice – il calciatore, l’allenatore, l’uomo dagli occhi di ghiaccio». La cena ha bissato il successo di quella organizzata pochi mesi fa al Principe Eugenio con più di 200 partecipanti e la presenza dei giocatori Antonio Rosati e Nicolas N’koulou, a cui è stato consegnato il premio «Eva d’or» assegnato dal Toro Club Valli Alto Canavese ogni anno al miglior calciatore granata secondo i voti dei soci.

Club attivissimo

«Siamo molto soddisfatti dell’ottima riuscita della cena di fine stagione – spiega Marita Pezzetti, anima e cuore pulsante del club canavesano – Un grazie doveroso va a tutti i partecipanti, a chi ci segue tutto l’anno nelle nostre iniziative, nelle nostre trasferte e all’attivissimo consiglio direttivo». Per chi volesse avvicinarsi alla grande famiglia del Toro Club Valli Alto Canavese è aperto da pochi giorni il tesseramento per la prossima annata (10 euro per i grandi, 5 per i ragazzi). Per informazioni e per il tesseramento ci si può rivolgere al 340.6960853.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità