Il Caso

Tricolore bruciato a Strambino: Claudio Leone: "Gesto vile e barbaro"

L'inqualificabile episodio è successo nella sera tra mercoledì e giovedì. Il vessillo era sul pilone adiacente alla sede Ana di Strambino.

Tricolore bruciato a Strambino: Claudio Leone: "Gesto vile e barbaro"
Cronaca Ivrea, 26 Marzo 2021 ore 10:52

Claudio Leone (Lega Salvini Piemonte): “Tricolore bruciato a Strambino, gesto vile e barbaro contro la bandiera e contro chi la difende”.

Tricolore bruciato, Leone stigmatizza il gesto duramente

Claudio Leone (Lega Salvini Piemonte): “Tricolore bruciato a Strambino, gesto vile e barbaro contro la bandiera e contro chi la difende”. Il consigliere regionale di Rivarolo Canavese stigmatizza duramente quanto accaduto ieri a Strambino. L'inqualificabile episodio è successo nella sera tra mercoledì e giovedì. Il vessillo era sul pilone adiacente alla sede Ana di Strambino. I malfattori hanno strappato il drappo dall’asta e le hanno dato fuoco bruciandolo parzialmente nella parte rossa, poi l’hanno riappesa con dei chiodi sul muro vicino all’accesso alla sede. A dare l’allarme nella mattinata di giovedì è stato il capogruppo di Strambino Roberto Anselmetti.

Gesto vile

“Il Tricolore strappato dal pennone, poi bruciato e inchiodato al muro non è solo un atto vandalico, comunque deprecabile, è un gesto indegno verso tutti coloro che indossano una divisa, da sempre simbolo di unità e di sicurezza per gli italiani. Sono figlio di un alpino e anche io ho indossato una divisa, ne conosco il valore e in questo momento, in cui le nostre Forze Armate stanno contribuendo in modo così significativo a risollevare il Paese dopo la pandemia, spero che i colpevoli vengano individuati e adeguatamente sanzionati”. Così il consigliere regionale canavesano della Lega Salvini Piemonte Claudio Leone sul Tricolore bruciato davanti alla sezione degli Alpini di Strambino.