Tv, "Chi non riceve il segnale Rai non deve pagare il canone"

La consigliera regionale Claudia Porchietto: "La regione prenda atto della denuncia dell'Uncem e chieda a renzi di esentare dal pagamento del canone i cittadini che non ricevono il segnale Rai". Un problema quest'ultimo patito anche in alcuni paesi nelle valli del Canavese.  

Tv, "Chi non riceve il segnale Rai non deve pagare il canone"
Cronaca 15 Agosto 2016 ore 15:00

La consigliera regionale Claudia Porchietto: "La regione prenda atto della denuncia dell'Uncem e chieda a renzi di esentare dal pagamento del canone i cittadini che non ricevono il segnale Rai". Un problema quest'ultimo patito anche in alcuni paesi nelle valli del Canavese.  

"Negli slogan utilizzati da Renzi per lanciare l'introduzione del pagamento del Canone Rai all'interno della bolletta elettrica è evidente che chi paga lo fa a fronte di un servizio offerto dal pubblico, perchè se dici 'pagare tutti per pagare meno', chi è che paga di fronte a qualche cosa di cui non beneficia neppure potenzialmente. E' quindi naturale che il Governo prenda atto che l'emittenza pubblica non raggiunge tutti i cittadini piemontesi e che quindi queste persone debbono essere esentate dal pagamento del canone". A sostenerlo la consigliera regionale Claudia Porchietto raccogliendo la denuncia di Uncem che denuncia come 600mila abitanti del Piemonte non ricevano il segnale Rai nelle loro vallate. "Domando formalmente a Chiamparino - conclude l'azzurra - che chieda al presidente Renzi di introdurre l'esenzione del pagamento del canone Rai per tutti quei i residenti di quei Comuni che ormai da anni lamentano i disservizi dell'emittenza pubblica. Forse il mancato incasso sarebbe uno stimolo per accellerare finalmente gli investimenti per assicurare una copertura del 100% del territorio del segnale Rai".