In lacrime

Salassa: L’ultimo commosso saluto a Pietro Bianchetta

Nei giorni successivi alla dipartita, sia il Comune di Salassa che la Filarmonica cittadina hanno voluto dedicargli un ricordo sincero.

Salassa: L’ultimo commosso saluto a Pietro Bianchetta
Alto Canavese, 15 Novembre 2020 ore 14:50

Salassa: ultimo commosso saluto all’89enne Pietro Bianchetta.

Ultimo commosso saluto a Pietro Bianchetta

Prima dell’ultimo saluto, avvenuto in forma privata nella giornata di mercoledì 4 novembre, la salma di Pietro Bianchetta è transitata ancora una volta davanti alle sue aziende, che al pari della famiglia e della musica sono state parte preponderante della propria esistenza. Spentosi improvvisamente a 89 anni, «Pierino» è stato imprenditore capace, nonno e padre amorevole, musico che ha saputo trasmettere tutta la sua passione. E nei giorni successivi alla dipartita, sia il Comune di Salassa che la Filarmonica cittadina hanno voluto dedicargli un ricordo sincero, che conferma tutta la profonda stima provata per quello che è stato una colonna della storia recente canavesana.

Il ricordo dell’Amministrazione

«Tutta l’Amministrazione Comunale e i dipendenti salassesi si stringono nel dolore della famiglia Bianchetta e del vicesindaco Domenico, in questo triste giorno che vede Pietro Bianchetta, da tutti noi chiamato “Pierino”, lasciarci. Un grande uomo, un grande lavoratore che non ha mai smesso di dare il suo prezioso apporto all’azienda che ha fondato e a cui si è dedicato giorno dopo giorno, instancabilmente, contribuendo a creare occupazione per tanti concittadini e non solo, raggiungendo lo scorso anno l’importante traguardo dei 50 anni di attività della Belmonte. La sua grande passione era la musica e in particolare la Banda di Salassa, che ha contribuito, con la stessa dedizione che aveva sul lavoro, a renderla ciò che è adesso».

Quello della Filarmonica

«Nato e residente a Salassa, il maestro Pietro Bianchetta fin da giovanissimo è entrato a far parte della locale Società Filarmonica Salassese, ricoprendo al suo interno, negli anni, tutti i ruoli che gli sono stati richiesti. Dapprima come valido strumentista di tromba, poi come maestro ed infine come direttore e come presidente. Allievo del maestro Antonio Bianco e del maestro Domenico Borgiallo, si è poi perfezionato nella Direzione di Banda, ricoprendo l’incarico di maestro direttore per 15 anni, dal 1968 al 1982. Ha creato le basi di quella che è ora la Filarmonica Salassese, seguendo con passione i corsi di educazione musicale ed inserendo numerosissimi giovani al suo interno. E’ autore di numerose composizioni per banda, marce e canzoni. E’ stato festeggiato nel 1992 con la “Medaglia d’oro” per i 50 anni di musica e poi ancora nel 2012 per il ragguardevole traguardo di 70 anni di musica. Per la Filarmonica Salassese il maestro Bianchetta ha rappresentato sicuramente la figura più importante nella storia della nostra Banda».

Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità