Menu
Cerca

Un altro caso di sospetta meningite, morto un 25enne di Valperga: chiunque lo abbia incontrato negli ultimi giorni si rivolga al servizio di prevenzione dell’Asl

Valperga. E' morto all'ospedale, Vittorio B. 25 anni, residente a Valperga. Si sospetta un altro caso di meningite. Sono in corso gli accertamenti per capire se sia quella virale. Proprio ieri sul suo profilo Facebook il 25enne ha scritto: "Che febbre... mai stato così male".

Un altro caso di sospetta meningite, morto un 25enne di Valperga: chiunque lo abbia incontrato negli ultimi giorni si rivolga al servizio di prevenzione dell’Asl
Cronaca 08 Gennaio 2017 ore 22:24

Valperga. E’ morto all’ospedale, Vittorio B. 25 anni, residente a Valperga. Si sospetta un altro caso di meningite. Sono in corso gli accertamenti per capire se sia quella virale. Proprio ieri sul suo profilo Facebook il 25enne ha scritto: “Che febbre… mai stato così male”.

Valperga. E’ morto all’ospedale, Vittorio Bonetto 25 anni, residente a Valperga. Si sospetta un altro caso di meningite. Sono in corso gli accertamenti per capire se si tratti di quella virale. Proprio ieri sul suo profilo Facebook il 25enne ha scritto: “Che febbre… mai stato così male”. Oggi, domenica 8 gennaio, sono stati chiamati i soccorsi e il ragazzo è stato portato d’urgenza all’ospedale. Ma non ce l’ha fatta. Al momento dall’Asl To 4 non arriva nessuna conferma, nè smentita, si attende l’esito dell’autopsia. Intanto il sindaco di Valperga Gabriele Francisca ha diramato questo appello: “Sul caso di sospetta meningite per cui è mancato oggi il giovane Vittorio Bonetto, redidente in localita Rolandi, dopo aver parlato con la dottoressa Allibrandi del servizio di prevenzione dell Asl To4 , emergono le seguenti considerazioni: Vittorio è deceduto alle Molinette di Torino per sospetta meningite, tutti i suoi famigliari sono stati trattati con antibiotici come da profilassi; Vittorio non era uno studente quindi non vi sono pericoli di contagio nelle scuole; CHIUNQUE LO AVESSE incontrato negli ultimi giorni in un ambiente al chiuso per più di alcune ore è pregato di contattare il servizio di prevenzione dell ‘ Asl per le cure necessarie”. Il primo cittadino in conclusione dell’avviso ha espresso le più sentite condoglianze alla famiglia per questo tragico evento.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli