Menu
Cerca

“Un Ponte per un Sorriso”: solidarietà alle vittime del sisma

LANZO TORINESE – L’Amministrazione comunale di Lanzo guidata da Tina Assalto, ha reso pubblica la rendicontazione inerente l’iniziativa solidale "Un Ponte per un Sorriso", che anche quest'anno ha visto una grande collaborazione fra tutte le Associazioni, Commercianti, Abbadie della Comunità lanzese.

“Un Ponte per un Sorriso”: solidarietà alle vittime del sisma
28 Settembre 2017 ore 20:22

LANZO TORINESE – L’Amministrazione comunale di Lanzo guidata da Tina Assalto, ha reso pubblica la rendicontazione inerente l’iniziativa solidale “Un Ponte per un Sorriso”, che anche quest’anno ha visto una grande collaborazione fra tutte le Associazioni, Commercianti, Abbadie della Comunità lanzese.

LANZO TORINESE – L’Amministrazione comunale di Lanzo guidata da Tina Assalto, ha reso pubblica la rendicontazione inerente l’iniziativa solidale “Un Ponte per un Sorriso”, che anche quest’anno ha visto una grande collaborazione fra tutte le Associazioni, Commercianti, Abbadie della Comunità lanzese. Lo sforzo di tutti ha ottenuto un grande successo economico con ricaduta sui tre Progetti che si sosterranno e che sono attivi nelle città terremotate – ha commentato il primo cittadino – ma soprattutto ha permesso la realizzazione dell’iniziativa di accoglienza delle famiglie di Norcia nel nostro paese”. Il Progetto solidale 2017, infatti, che era rivolto alle popolazioni del Centro Italia, prevedeva due interventi: l’accoglienza di alcune famiglie di Norcia, complessivamente 20 persone e una cena solidale con distribuzione del ricavato fra tre Progetti attivi sui territori terremotati. Per l’accoglienza delle famiglie di Norcia si sono spesi Spese sostenute 2.325,30 euro per il viaggio in treno; 1.001 euro per i trasferimenti in pullman; 480 euro per il pernottamento presso le Suore Albertine per un totale di 3.806,30 euro. Dalla vendita delle borse di prodotti alimentari del Centro Italia in aggiunta alle offerte pervenute, il totale delle entrate è stato di 4.080,69 euro. Per la cena solidale, le spese sostenute di guanciale e lonza presso il Salumificio di Accumuli è di 423,15 euro; la spesa per la toma è stata di 485 euro, per un totale in uscita di 908,15 euro. I biglietti venduti per la cena sono stati 908, per un totale di 10.896 euro oltre alle offerte a sostegno dell’iniziativa di 500 euro, per un totale delle entrate di 11.396 euro. Il ricavo finale di 10.762,24 euro verrà suddiviso fra i tre progetti: “Ri-partiamo dai Bambini” Scuola di Norcia, ” Casa delle Donne di Amatrice e Frazioni” e “Terre in Moto”. L’Amministrazione comunale ringrazia tutti coloro che hanno collaborato alla buona riuscita di questa seconda edizione di iniziativa solidale a favore delle vittime del terremoto.