Alto Canavese

Un semaforo ed un dissuasore in centro al paese

L'Amministrazione comunale oglianicese ha in servo una serie di importanti lavori sulla sicurezza

Un semaforo ed un dissuasore in centro al paese
Alto Canavese, 27 Giugno 2020 ore 10:27

Maggiore attenzione alla sicurezza stradale. Un semaforo ed un dissuasore in centro al paese.

Un semaforo ed un dissuasore in centro al paese

Una serie di interventi per rendere sempre più sicuro il centro cittadino ed evitare spiacevoli episodi. E’ il progetto che da alcuni mesi a questa parte sta portando avanti l’Amministrazione comunale di Oglianico, guidata dal sindaco Monica Vacha. Se il primo cittadino altocanavesano aveva detto la sua, le settimane scorse, sulla questione legata all’incrocio che sorge al confine con Favria, allo stesso tempo ha anche confermato come la propria maggioranza abbia studiato ed adesso attenda il via libera per poter realizzare alcuni interventi che rendano il paese meno pericoloso, sotto il punto di vista della viabilità.

Il sindaco Vacha spiega gli interventi

«Bisogna tenere conto che la nostra cittadina è attraversata da una via dove il numero dei veicoli che transitano è decisamente elevato – spiega – dato che sulla Provinciale 35 passano pure molti mezzi pesanti. Nel recente passato si sono registrati degli episodi che ci hanno portato, anche attraverso un confronto con la popolazione, a progettare delle opere semplici ma speriamo che si rivelino efficaci». La prima è l’installazione di un semaforo all’altezza dell’incrocio tra via Salassa, via Fiume e via San Cassiano, teatro di vari incidenti più o meno gravi. Un’iniziativa che da tempo è nelle «corde» del gruppo capitanato da Monica Vacha, che però deve fare i conti con il rallentamento degli iter dovuti all’emergenza Covid.

La pandemia ha rallentato i lavori

«Purtroppo la pandemia non solo ha creato problemi di natura sanitaria – dice ancora il sindaco – ma ha pure di fatto bloccato tutte le opere che erano in fase di sviluppo in questi mesi. Una sosta forzata che speriamo finisca in fretta, in modo che altro tempo prezioso non passi senza che siano realizzati i nostri progetti». Progetti che, poi, prevederebbero anche la realizzazione di un «rialzo» proprio in centro, nella zona commerciale del paese, dove c’è pure un passaggio pedonale. «Questo servirebbe invece a rallentare la velocità dei veicoli, che troppo spesso attraversano Oglianico mantenendo delle velocità ben oltre i limiti imposti dalla legge».

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità