Menu
Cerca

Villanova: non avete l’orto? Arriva la compostiera collettiva

A disposizione di tutta la cittadinanza per il conferimento dell'umido

Villanova: non avete l’orto? Arriva la compostiera collettiva
01 Ottobre 2017 ore 12:48

A disposizione di tutta la cittadinanza per il conferimento dell’umido

VILLANOVA CANAVESE. Arriva la compostiera collettiva a Villanova. Il paese amministrato dalla Giunta del sindaco Roberto Ferrero è stato scelto come il Comune pilota dal Consorzio Rifiuti Cisa di Ciriè per un nuovo progetto destinato ad essere applicato anche per gli altri Comuni che ne fanno parte. Il compost domestico è il sistema di riciclo dell’umido che il Consorzio, presieduto da Mario Burocco sta spingendo per arrivare alla riduzione (sarebbe auspicabile l’eliminazione) della raccolta differenziata dell’umido che ha costi piuttosto elevati. Di qui la promozione del compost domestico che può essere effettuato con l’apposita compostiera fornita dal Consorzio o con la classica “buca” nel terreno dove far convogliare l’umido che si trasforma poi in humus, fertilizzante da riutilizzare nei giardini e prati. Che, ovviamente, sono la componente essenziale per poter avviare il compostaggio domestico. “La compostiera collettiva verrà collocata in via Della Pace accanto all’area degli orti urbani – anticipa il sindaco Roberto Ferrero – Abbiamo già individuato una persona che si occuperà di gestire questo tipo di raccolta perchè occorre mescolare quanto verrà conferito, controllare ciò che viene gettato. C’è un procedimento da seguire ben preciso. Siamo soddisfatti di questo progetto che offrirà la possibilità anche a chi abita in un condominio o comunque a chi non ha un adeguato spazio verde dove collocare la compostiera privata o dove fare il buco per conferire l’umido, di poter utilizzare una compostiera collettiva e di poter così beneficiare degli sconti previsti sulla tariffa previsti per chi ricicla in modo naturale l’umido”. Il progetto partirà nel 2018, insieme alla tariffazione puntuale, ovvero il microchip abbinato ai contenitori dell’indifferenziato per calcolarne il numero di svuotamenti. Idem avverrà anche per il contenitore dell’umido, dal momento che Cisa avvierà la tariffazione puntuale anche sui bidoni di color marrone destinati alla raccolta del cosidetto “umido”. “Siamo soddisfatti di poter avviare questo progetto a Villanova, paese che abbiamo scelto per le sue dimensioni e popolazione, meglio gestibili rispetto ad un territorio più ampio – commenta il presidente del Consorzio Cisa Mario Burocco – Il tutto partirà nel 2018 e siamo convinti che andrà a migliorare di molto il servizio e a ridurre i costi di smaltimento”.