Cronaca
Proteste davanti al teatro

Visita del governatore in Canavese non sono mancate le polemiche

Dall'Alto Canavese con una lettera aperta alle proteste a Ivrea

Cronaca Ivrea, 22 Aprile 2021 ore 15:50

Visita del governatore in Canavese non sono mancate le polemiche.

Visita del governatore

Sulla visita del governatore Alberto Cirio in Canavese non sono mancate le polemiche. I gruppi del Pd, dall'Alto Canavese a Ivrea, in concomitanza degli incontri   in agenda hanno rimarcato alcune questioni. In un caso attraverso una lettera aperta a firma di Simona Appino del circolo altocanavesano, nell'altro con un comunicato dalla sede del Partito Democratico di Ivrea.

4 foto Sfoglia la gallery

La lettera aperta

"Ill.mo Presidente Regione Piemonte Alberto Cirio - scrive Simona Appino e il circolo PD Alto Canavese - apprendiamo da fonti giornalistiche che domani lei verrà in Canavese per una serie di incontri legati al mondo imprenditoriale eporediese. Ci permettiamo di ricordarle di tenere conto anche di tutta l'area alto Canavesana e dei suoi rappresentanti. L' alto Canavese è l'esempio storico di impegno lavorativo per eccellenza, un territorio che nonostante le difficoltà, grazie ad una spiccata capacità imprenditoriale, ha trasformato il territorio rurale in una delle più importanti realtà manifatturiere italiane. Il nostro territorio, colpito e provato in maniera drammatica, necessita di interventi necessari ed urgenti: l'ammodernamento ed un nuovo ruolo dei nostri ospedali per la sanità territoriale, una rete stradale efficiente e integrata nel territorio, una maggior visibilità turistica degna del Parco Nazionale del Gran Paradiso e dei siti Unesco presenti, come il Santuario di Belmonte ed il castello ducale di Aglié. Ringraziandola per l'attenzione che vorrà dedicare alla nostra lettera cordialmente la salutiamo".

Proteste a Ivrea

"Nei giorni scorsi i consiglieri comunali di Ivrea, unitamente ai Sindaci del territorio, sono stati invitati a partecipare a un incontro, della durata di un’ora, con il Presidente della Regione Piemonte al teatro civico Giacosa di Ivrea. Un incontro istituzionale? Pensiamo proprio di no. Il Sindaco Sertoli, infatti, invita a partecipare all’incontro “a nome mio e del consigliere regionale Cane.” Allora delle due l’una: o si tratta di un incontro istituzionale e allora non si capisce perché a invitare gli amministratori del territorio insieme al Sindaco sia un solo consigliere regionale, e non magari il Presidente stesso, quando ci pare sul territorio canavesano siano presenti anche altri consiglieri regionali, oppure è un’iniziativa del Sindaco per “sponsorizzare” il consigliere Cane, e non è la prima volta. In entrambi i casi ci sembra una scorrettezza istituzionale dalla quale intendiamo prendere le distanze. Non si può confondere il ruolo istituzionale del Sindaco con una compiacente azione “di parte”. Il Sindaco dovrebbe essere capace di rappresentare tutti e non solo qualcuno. I consiglieri comunali del Partito Democratico non parteciperanno all’incontro che a questo punto appare molto di più una passerella del Presidente Cirio, del consigliere Cane e del Sindaco Sertoli piuttosto che un serio e importante momento di confronto e ascolto degli amministratori del territorio. Il Partito Democratico è assolutamente disponibile a partecipare a momenti di confronto sui contenuti dei problemi della città e del territorio, non certo ad assecondare iniziative più orientate a sponsorizzare la presenza di qualche singolo consigliere regionale". E proprio davanti al Giacosa ci sono state le proteste dei lavoratori dello spettacolo e anche dei genitori del comitato Pas.