Cultura
Patrimonio

300 anni di storia per la Chiesa dei Battuti di Caselle Torinese

In arrivo piccole mostre online su tutti i quadri dell'edificio sacro.

300 anni di storia per la Chiesa dei Battuti di Caselle Torinese
Cultura Ciriè, 27 Febbraio 2021 ore 12:38

300 anni di storia per la Chiesa dei Battuti di Caselle Torinese. In arrivo piccole mostre online su tutti i quadri dell'edificio sacro.

300 anni di storia

A Caselle Torinese la chiesa dei Battuti compie 300 anni nel 2021. Da qualche settimana, di fronte all'edificio di piazza Boschiassi, è presente uno striscione con scritto: “1721-2021”. Dichiara il referente Vittorio Mosca: “Dal primo marzo allestiremo on-line delle piccole mostre su tutti i quadri dei Battuti e sull'organo. Se sarà possibile, più avanti, organizzeremo dei concerti”.

Informazioni sui social

Sul social network Facebook, al profilo “I Battuti di Caselle”, si possono trovare delle informazioni interessanti sulla storia della cappella. La costruzione fu ultimata nel 1721, come attesta l'iscrizione della data sull'architrave. Il campanile è del 1722, anche in questo caso la data è scritta sulla struttura del manufatto. L'attuale sacrestia è stata realizzata dopo il 1750. La chiesa fu realizzata per dare una degna sede alle confraternite allora operanti in Caselle. Lo stile è quello del Barocco piemontese, ad unica navata con cupola centrale, il che le conferisce un vago accenno di stile a croce Greca.

Opera di Borrione di Graglia

La Chiesa fu costruita dai mastri costruttori Borrione di Graglia. Questi in quel periodo erano molto attivi a Caselle e realizzarono tra l'altro la pregevole cappella del Crocifisso di Santa Maria. Ignoto è il nome dell' architetto che la progettò. Non esistono riscontri di documenti che suffragano il nome dell'architetto Costante Michela, come vuole una tradizione orale. Deve essere considerata solo un'ipotesi.