Menu
Cerca
Cordoglio

Addio a Carla Prelle: il commosso saluto degli alladiesi

Nel dicembre del 2013 ha ricevuto il titolo di Cavaliere della Repubblica firmato dal Presidente Giorgio Napolitano.

Addio a Carla Prelle: il commosso saluto degli alladiesi
Cultura Alto Canavese, 27 Marzo 2021 ore 11:34

Addio a Carla Prelle: il commosso saluto degli alladiesi. Nel dicembre del 2013 ha ricevuto il titolo di Cavaliere della Repubblica firmato dal Presidente Giorgio Napolitano.

Addio a Carla Prelle

Sono giorni di lutto ad Agliè per l'addio a Carla Prelle. «È venuta a mancare Carla Prelle, la sua scomparsa lascia un vuoto e un esempio per tanti di ciò che vuol dire essere a disposizione della comunità. - racconta il Sindaco, Marco Succio - Gli Alladiesi e il Comune le devono tanto per tutto ciò che ha fatto». All’età di novantadue anni si è spento uno dei personaggi più importanti della comunità di Agliè.

La sua storia

Nata l’11 novembre del 1928, Carla Prelle ha vissuto ad Ivrea fino all’età di 70 anni, dove aveva lavorato come Capo Ufficio Ragioneria dell’Inail fino al suo pensionamento. Nel 1998 ha deciso di trasferirsi ad Agliè, dove ha deciso di diventare un membro attivo nel mondo del volontariato. A questo proposito Carla Prelle, fino a cinque anni fa, operava in modo importante nell’attività di tante associazioni, era infatti volontaria nell’Avulls: andava a dare una mano nelle case di riposo fino a quando il Tappero è diventato la sua dimora per gli ultimi anni di vita, passando da volontaria ad ospite. Inoltre la Prelle, fino all’età di 86-87 anni era nel pieno delle sue forze, e per questo era anche membro attivo del gruppo degli ausiliari comunali e della protezione civile, tanto da vestirne la divisa ed essere protagonista attiva durante i servizi e le esercitazioni. La vitalità che la contraddistingueva e la voglia di dare il proprio contributo al prossimo e alle persone meno fortunate sono state le carte vincenti per farle ottenere, nel mese di dicembre del 2013, il riconoscimento di Cavaliere della Repubblica firmato dal Presidente Giorgio Napolitano.

Il titolo

Durante il conferimento del titolo, avvenuto presso il salone polifunzionale “Alladium” a cui avevano partecipato tutte le associazioni alladiesi, i panni del primo cittadino erano vestiti da Edi Gianotti che ricorda: «Il conferimento è stato un degno riconoscimento al suo operato. Si è prodigata sempre per tutti e posso aggiungere che le persone come lei hanno reso un grande servizio alla comunità. La ricorderò sempre con stima e affetto». Carla Prelle non mancherà soltanto al fratello Giorgio e alla sua famiglia, ma anche a tutti coloro che ha aiutato, alle persone che la conoscevano, a coloro che hanno lavorato al suo fianco e anche a tutti quelli che sentiranno parlare di questa grande Donna.