Cultura

Axa Briga, in archivio la quarta edizione della Festa celtica

SETTIMO ROTTARO. Accampamenti storici, musica tradizionale, attività e giochi, archeologia sperimentale, combattimenti, mercatino e antichi mestieri, giri a cavallo, conferenze e cena celtica: questo e molte altre iniziative hanno caratterizzato la tre giorni (il 9, 10 e 11 settembre scorsi) al parco tematico Axa Briga dedicato all'età del ferro e del bronzo.

Axa Briga, in archivio la quarta edizione della Festa celtica
Cultura 16 Settembre 2016 ore 16:28

SETTIMO ROTTARO. Accampamenti storici, musica tradizionale, attività e giochi, archeologia sperimentale, combattimenti, mercatino e antichi mestieri, giri a cavallo, conferenze e cena celtica: questo e molte altre iniziative hanno caratterizzato la tre giorni (il 9, 10 e 11 settembre scorsi) al parco tematico Axa Briga dedicato all'età del ferro e del bronzo.

SETTIMO ROTTARO. Accampamenti storici, musica tradizionale, attività e giochi, archeologia sperimentale, combattimenti, mercatino e antichi mestieri, giri a cavallo, conferenze e cena celtica: questo e molte altre iniziative hanno caratterizzato la tre giorni (il 9, 10 e 11 settembre scorsi) al parco tematico Axa Briga dedicato all'età del ferro e del bronzo. Suggestivo e magico sfondo alla festa celtica, organizzata dall'associazione Camelot - Pobal ap Vaud, è stato teatro venerdì della prima di  Victimulion, cortometraggio sui celti in Canavese girato dal regista Andry Verga e sceneggiato da Stefano Maria Mantello. Sul palco nei giorni di festa si sono esibiti  i “Keily’s Folk”  ed i "Mataj dal Tzich" suonando musica irlandese. E non sono mancate le note itineranti di cornamuse e tamburi con i "Siegel Senones", il "Clan Argantia" e i "Téra Néira". Sabato è iniziato con la sfilata per le vie del paese, mentre in serata altrettanto spettacolare è stata la fiaccolata culminata con l'accensione del fuoco. Un successo, dunque, per i padroni di casa, il "Pobal ap vaud"ed i gruppi presenti: “La Val ad l’Elf”, “Teuta Bosco Parlante”,  “Clan Reithe” , Clan della Fossa”, Clan Mor Arth”, "La Gilda dei Corvi", “La Val ad l’Elf” e il “Clan Libui”. E come ha commentato Stefano "Cadarn" Gatto a nome dell'associazione Camelot - Pobal ap vaud: "Le parole per descrivere questo evento e questo posto non sono ancora state inventate".