Cultura

Regione Piemonte sottoscrive la “Carta Internazionale Artigianato Artistico”

La Carta internazionale artigianato artistico nasce nel 2008 con l'obiettivo principale di creare sinergie nel settore dell'Artigianato Artistico a livello europeo e internazionale.

Regione Piemonte sottoscrive la “Carta Internazionale Artigianato Artistico”
Cultura Rivarolo, 28 Ottobre 2018 ore 17:00

L’assessore regionale alla Cultura e al Turismo, Antonella Parigi, ha sottoscritto oggi a Biella - nell’ambito dell'evento "Fatti ad Arte" promosso da Confartigianato Biella e CNA Biella – la Carta Internazionale Artigianato Artistico.

Carta Internazionale Artigianato Artistico

“L'artigianato d'eccellenza rappresenta una sfida importante per il nostro territorio - dichiara l'assessore Parigi - Così come per l'enogastronomia, infatti, questo settore porta con sé un forte valore aggiunto culturale, ma anche per il turismo. Per questo come ente regionale siamo fortemente impegnati a sostenere questo ambito, sia in termini di cultura immateriale, sia lavorando a nuovi prodotti turistici che ne trasmettano i valori di autenticità ai visitatori. Tutelare e valorizzare l'artigianato artistico rientra quindi in una visione di sviluppo del territorio che mette al centro la difesa e la valorizzazione delle tradizioni produttive e, quindi, lo sviluppo delle nostre comunità. Aspetti in cui crediamo molto e per cui abbiamo deciso di sottoscrivere la Carta internazionale artigianato artistico”.

Regione Piemonte

La Carta internazionale artigianato artistico nasce nel 2008 con l'obiettivo principale di creare sinergie nel settore dell'Artigianato Artistico a livello europeo e internazionale e di dare maggiore visibilità alle produzioni artistiche. Il documento si articola in vari punti, dalla definizione di artigianato artistico e di artigianato tradizionale alle linee guida per l’internazionalizzazione, richiamando i valori economici, culturali e sociali che caratterizzano il comparto, nonché il suo legame con l’ambiente, il territorio e le tradizioni del lavoro. La Carta è già stata sottoscritta da 14 regioni, 5 stati esteri, Confartigianato e CNA nazionali.

Seguici sui nostri canali