Cultura

"Casa Giacosa" apre il 25 settembre in via straordinaria

Sarà possibile ammirare uno splendido spaccato di storia e cultura dalle 10 alle 12.30. Si replica il prossimo 9 ottobre.

"Casa Giacosa" apre il 25 settembre in via straordinaria
Cultura 24 Settembre 2016 ore 18:43

Sarà possibile ammirare uno splendido spaccato di storia e cultura dalle 10 alle 12.30. Si replica il prossimo 9 ottobre.

Apertura straordinaria domani, domenica 25 settembre, di Casa Giacosa, a Colleretto, con orario che va dalle ore 10 alle 12.30, con ritrovo in strada della Monia (biglieto d'ingresso a 6 euro e 50).  Luogo di ritrovo e richiamo degli illustri comprimari di un cenacolo culturale che aveva come "attore" e "regista" Giuseppe Giacosa, carismatica figura di affabulatore, scrittore, prosatore, docente, giornalista (inaugurò nel 1901 l'avventura editoriale della "Lettura" del Corriere della Sera e ne fu responsabile fino alla 1906, anno in cui l'ennesima crisi asmatica fu la causa della sua prematura scomparsa), Casa Giacosa è ancora oggi una dimora fortemente evocativa, in cui è possibile quasi avvertire la presenza dello scrittore. Lo sguardo può spaziare all'infinito dall'armonioso porticato aperto sull'ampio e suggestivo parco con alberi secolari che si dilata a levante e a meridione della casa, sobria ed accogliente nel suo impianto chalet, declinato secondo un gusto tipicamente canavesano" (dal volume di Maria Grazia Imarisio e Diego Surace, Architettura del primo '900 nel Canavese, visibilità e valorizzazione, pubblicato nell'ambito del progetto '900 Carnet Canavese). Il loggione poi, vero museo degli autografi all'aperto dove si possono ancora vedere le firme di De Amicis, Sarah Bernhardt, Toscanini, Arrigo Boito, Eleonora Duse, Carducci, Pascoli, Verga, Fogazzaro merita, da solo, la visita. Si replicherà con un'altra apertura straordinaria il 9 ottobre prossimo.