Menu
Cerca

Club Turati: Liliana Segre scrive ai canavesani in partenza per Auschwitz

La senatrice Liliana Segre: "A che cosa serve la memoria? A mantenere in stato di buona salute la democrazia".

Club Turati: Liliana Segre scrive ai canavesani in partenza per Auschwitz
Cultura Rivarolo, 13 Dicembre 2018 ore 13:30

A pochi giorni dal viaggio “della memoria” in Polonia ad Auschwitz, organizzato dal Club Turati del Canavese, la senatrice a vita, Liliana Segre, scrive ai partecipanti alla bella iniziativa.

Liliana Segre scrive ai canavesani

“In occasione dell’imminente partenza del gruppo del Club Turati per il viaggio al campo di sterminio nazista in Polonia, ho ricevuto un importantissimo messaggio della senatrice a vita, Liliana Segre – spiega l’ex sindaco di Castellamonte e senatore Eugenio Bozzello Verole -E’ rivolto a tutti i canavesani e a chi partecipa a questo “pellegrinaggio”. Non posso aggiungere altro alle sue parole… se non condividere… e ringraziare Liliana per il suo splendido e chiaro messaggio”.

Viaggio della Memoria

“A che cosa serve la memoria? A mantenere in stato di buona salute la democrazia. Qual è il miglior “ libro di testo “ per imparare l’arte della manutenzione democratica? La Costituzione. Lì dentro riposa l’elisir della libertà  perché con quella Carta, che nasce dalla Resistenza, siamo entrati tutti nell’età dei diritti. Una buona lettura di “ Se questo è un uomo” può fare il resto. Un saluto affettuoso a tutti, Liliana Segre”.

Club Turati del Canavese

Un viaggio della memoria nella città di Cracovia e presso i campi di Concentramento di Auschwitz I, II e di Birkenau. L’iniziativa è organizzata dal Club Turati del Canavese. E’ nata su input e proposta dell’attuale segretario del sodalizio, l’ex maresciallo di Castellamonte, Salvatore Giuliano. La partenza è fissata per il 21 dicembre.

 

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli