Menu
Cerca

Senza passato non c’è futuro: continua il Progetto La Memoria Viva

Un'attività che si rivolge principalmente ai giovani chiamandoli all’impegno di raccogliere il testimone dei sopravvissuti ai ghetti e ai campi di sterminio.

Senza passato non c’è futuro: continua il Progetto La Memoria Viva
Cultura Rivarolo, 27 Marzo 2019 ore 14:12

Senza passato, non c’è futuro. A Castellamonte si lavora al programma del 25 aprile per il progetto. “La Memoria Viva” ideato dal Club Turati del Canavese in collaborazione con La Tv di Torino e Canavese per rendere viva la memoria di un passato dal quale nasce la nostra storia recente.

Progetto La Memoria Viva

A Castellamonte si lavora sul programma delle prossime iniziative de “La Memoria Viva”. Si tratta del progetto di comunicazione ideato dal Club Turati del Canavese in collaborazione con La Tv di Torino e Canavese per rendere viva la memoria di un passato dal quale nasce la nostra storia recente. Un’attività che si rivolge principalmente ai giovani chiamandoli all’impegno di raccogliere il testimone dei sopravvissuti ai ghetti e ai campi di sterminio e tramandarne l’esperienza e gli insegnamenti, rinnovando la memoria ma con l’impegno di renderla attuale e vigile, investigando la storia moderna e contemporanea attraverso le testimonianze di chi l’ha vissuta e la vive, senza pregiudizi e senza la paura di scoprire dove li porterà il loro lavoro.

Iniziativa del 25 Aprile

In occasione dell’Anniversario della Liberazione d’Italia, a Castellamonte è in programma un evento legato al progetto La Memoria Viva. Al mattino, durante la presentazione ufficiale dell’iniziativa del Club Turati del Canavese, si terrà la premiazione di Marcello Martini come più Giovane Deportato Politico e più Giovane Partigiano d’Italia. Al pomeriggio è calendarizzato “La Libertà è Dialogo”: incontro fra Roma Ligocka vittima dell’Olocausto e autrice del libro “La bambina con il cappotto rosso” e l’Europarlamentare Mercedes Bresso. A seguire spettacolo Teatrale dell’Attore Alessandro Curti: “Perlasca il Magnifico Impostore2.

Evento del 2 giugno

Il 2 giugno “La Memoria viva” si trasforma in “Le Memorie della Repubblica“: Riconoscimento al Sen. Renzo Forma e al Luogotenente Silvio Galasso. Inaugurazione Stele a Ricordo del Presidente Sandro Pertini in Piazza Sandro Pertini. Al pomeriggio resentazione del nuovo Libro del Prof. Enrico Cuccodoro: “La costituzione spiegata agli italiani”. A seguire inaugurazione Mostra tematica sui 100 anni di Giulio Andreotti legati in particolare al ricordo del Senatore Renzo Forma suo Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei Ministri ; sarà presente la Famiglia del Senatore Andreotti (Stefano e sua sorella) e sul Reggimento Corazzieri lagato al ricordo del servizio prestato per lunghi anni dal Luogotenete Silvio Galasso.

3 foto Sfoglia la gallery
Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli