Menu
Cerca

Domani a Robassomero la benedizione della Stura

La “prima volta” del sindaco Rosalia Mangani.

Domani a Robassomero la benedizione della Stura
Cultura Lanzo e valli, 16 Novembre 2019 ore 13:01

A Robassomero c’è la benedizione della Stura. L’appuntamento è per domani, domenica 17 novembre 2019.

Benedizione della Stura

Il ritrovo è alle 10 in via Braccini, davanti al municipio. Si prosegue alle 10.15 con la passeggiata musicale della Filarmonica Devesina. Per le 10.30 parte la processione dalla chiesa “Santa Caterina d’Alessandria”. Quindi, alle 11, verrà aspersa l’acqua benedetta in piazza Cln. Seguirà la messa e l’aperitivo offerto dal Gruppo Alpini.

La “prima volta” del sindaco

Per l’edizione 2019 la cerimonia assume una valenza particolare. E’ la prima volta che il sindaco Rosalia Mangani tiene un’orazione ufficiale su un argomento tanto importante per la comunità robassomerese. Dopo il discorso dello storico locale, le autorità comunali dovranno informare la popolazione sulle scelte assunte sulla ripa. La sindachessa ragguaglierà la cittadinanza sul percorso compiuto per salvaguardare il lato spondale del centro storico.

Una “leggenda” ultracentenaria

San Gregorio è considerato il patrono della comunità. La “leggenda” attraversa oltre due secoli: il 1800 e tutto il 1900. Sino a giungere ai giorni nostri. Tutti gli anni la comunità compie un rito propiziatorio. Infatti il paese si trova in cima a una collina. Al di sotto c’è il torrente Stura. L’acqua erode ogni anno un pezzo di territorio.