Cultura

Festa dei colori, bilancio strapositivo

Tanti gli eventi di questa prima edizione.

Festa dei colori, bilancio strapositivo
Cultura Rivarolo, 16 Giugno 2018 ore 14:11

Festa dei colori, a San Giusto Canavese grandissimo successo per la prima edizione.

Festa dei colori

Per la prima edizione della Festa dei colori un bilancio strapositivo. Tanti gli eventi organizzati grazie alla partecipazione di associazioni, commercianti, famiglie e sangiustesi in piazza fino a notte fonda, conclusa con la musica sotto le stelle ed i bimbi a ballare sul prato verde di piazza Vittorio Veneto. Al pomeriggio l’attenzione è stata rivolta alla Pompieropoli, con tredici volontari dei vigili del fuoco di Rivarolo in campo. “Siamo volentieri qui per la prima volta – sostiene Roberto Zaccaria (capo distaccamento da 18 mesi) – , invitati da Vivere a colori. Facciamo una vera e propria dimostrazione del nostro addestramento con simulazioni ed interventi d’emergenza, visitare il camion APS (Auto Pompa Serbatoio), spiegando il nostro mondo a chi chiede informazioni. E rilasciando un diploma di vigile del fuoco junior ai bambini dopo un percorso per piccoli pompieri”.

Concorso “X Color Music&Song”

Dopo l’ora di merenda, le scuole in evidenza nella Festa dei colori: micronido, materna, elementari. Il primo concorso “X Color Music&Song” ha visto una platea d’eccezione non solo di parenti e famiglie, ma di sangiustesi tutti. Le classi della primaria Guido Gozzano hanno proposto 6 canzoni, dirette dalla maestra di musica Simona Sallustio. E poi tante altre sorprese, alla presenza della locale banda. Al termine, tutti premiati con la terza A proclamata vincitrice con “Volevo un gatto nero”. Raggiante il primo cittadino: “Questa giornata ha accompagnato principalmente i nostri ragazzi – ha detto Giosi Boggio – E’ stata una giornata da vivere con piacere. La novità è stata la festa dei bambini: per la prima volta tutti in campo, davanti non solo alle famiglie, ma ad un paese. Con una scuola non chiusa nelle proprie aule ma aperta al territorio”.

La battaglia dei cuscini

Con lo scendere delle prime ombre della sera, si sono riempite le tavolate predisposte in piazza don Scapino. Mentre fino all’imbrunire oltre quaranta banchi di hobbisti e produttori hanno attirato i passanti. La chiusura della Festa dei Colori in bellezza, con la battaglia dei cuscini che ha attratto tutti, coi bambini dai 5 anni in su a divertirsi coi genitori ed animati dalla Compagnia del Melarancio di Cuneo. “Siamo nati nel 1982 come cooperativa di attori professionisti – sottolinea Marina Berro – , girando per piazze e parchi come compagnia teatrale per ragazzi. È sempre una gioia far giocare assieme le famiglie, come questa sera con tanti adolescenti presenti”. Soddisfatti gli organizzatori di Vivere a colori: “Non possiamo che essere contenti – conclude Andrea Foresto – , abbiamo registrato tante presenze, bambini e famiglie fino a tardi, la prima volta delle scuole in piazza, espositori. Insomma, un successo. E di questo ringraziamo tutti: dal comune ai commercianti che ci hanno sostenuto fino ad ogni singolo sangiustese che ha reso questo sabato un giorno indimenticabile”.

4 foto Sfoglia la gallery