2 giugno

Festa della Repubblica a Volpiano, De Zuanne: “Ancora una volta non ci arrendiamo”

Festa della Repubblica a Volpiano, De Zuanne: “Ancora una volta non ci arrendiamo”
Volpiano, 02 Giugno 2020 ore 16:37

Festa della Repubblica a Volpiano, De Zuanne: “Ancora una volta non ci arrendiamo”

Festa della Repubblica a Volpiano

Il sindaco Emanuele De Zuanne festeggia così la Festa della Repubblica, con una lettera indirizzata ai propri cittadini.

Carissime Volpianesi, Carissimi Volpianesi,
da sei anni nel nostro Comune si celebra, anche attraverso una cerimonia, la Festa della Repubblica; a chi è intervenuto in questi anni è stato consegnato un piccolo opuscolo con la storia della nostra bandiera e dei nostri simboli repubblicani e in quest’anno particolare, che ci limita fortemente, non potendo incontravi di persona ho allegato a questo comunicato l’edizione di quest’anno così che tutti la possano ricevere.

Inoltre, da un paio d’anni la Festa della Repubblica era l’occasione per consegnare ai neodiciottenni una copia della nostra Costituzione, che quest’anno vi verrà portata a casa nei prossimi giorni. Proprio ai Coscritti del 2002 annuncio che verranno contattati nel mese di giugno per comunicare loro come e quando sarà la loro festa, in un anno travolto dagli eventi della pandemia.

Un anno, questo 2020, che ha segnato tutti noi, un evento di portata mondiale che al di là di qualsiasi considerazione ci ha fatto sentire colpiti da un nemico invisibile che ha messo in pericolo la nostra salute e che ci ha costretti a limitare il nostro diritto più importante: la libertà.

Il mio pensiero anche oggi va a chi non è più con noi e a chi ha sofferto colpito dalla malattia, e a tutti coloro che hanno operato nella sanità, nel volontariato ma soprattutto a chi ha fatto il proprio dovere aiutando così la nostra comunità in modo determinante.

Oggi ricordiamo la scelta che 74 anni fa fecero gli italiani, scegliendo la forma repubblicana rispetto a quella monarchica; per 85 anni dall’unità del 1861 l’Italia era stato un Regno, ma dopo la dittatura fascista e la Seconda guerra mondiale la voglia di cambiamento e di rinascere unità alla libertà riconquistata e al voto a suffragio universale maturò quel risultato.

Anche oggi, ancora una volta, non ci arrendiamo: non lo abbiamo mai fatto! Ancora una volta tutto il mondo ha potuto vedere quanto noi italiani siamo capaci di grandi sacrifici e di grandi rinascite. Oggi, quindi, non smettiamo di sentirci uniti e anche tra mille difficoltà di essere fieri di essere nati in questa nazione.

Nel giorno della Festa della nostra Repubblica, il 2 giugno, esponiamo il nostro tricolore dai balconi e dalle finestre e facciamolo sventolare più che mai. ascoltando il nostro inno nazionale, fieri di essere Italiani!

Tanti auguri di una felice Festa della Repubblica a tutti i Volpianesi!

Il Sindaco
Emanuele De Zuanne

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità