Menu
Cerca

I ceramisti di Castellamonte conquistano Biella

A Biella pioggia di consensi per la mostra "Confine" con le opere dei ceramisti di Castellamonte, Sandra Baruzzi, Roberto Castellano, Miro Gianola, Livio Girivetto Mensio, Guglielmo Marthyn e Giovanni Matano  

I ceramisti di Castellamonte conquistano Biella
Cultura 15 Marzo 2017 ore 14:52

A Biella pioggia di consensi per la mostra “Confine” con le opere dei ceramisti di Castellamonte, Sandra Baruzzi, Roberto Castellano, Miro Gianola, Livio Girivetto Mensio, Guglielmo Marthyn e Giovanni Matano  

I ceramisti oltre la Serra. Le ceramiche di Castellamonte conquistano e strappano consensi a Biella. Sugli scudi le opere di Sandra Baruzzi, Roberto Castellano, Miro Gianola, Livio Girivetto Mensio, Guglielmo Marthyn, Giovanni Matano. E’ stata inaugurata con successo la mostra “Confine”, visitabile al Museo del Territorio Biellese, in Via Quintino Sella 54B, fino al 20 aprile. “Città di Terre. Ronco e il Biellese per la ceramica” ha scelto Castellamonte come città della Ceramica ospite per questa prima edizione della manifestazione. Le rende omaggio attraverso la mostra “Confine” e con altre due esposizioni: “Torsioni” di Roberto Perino alla Biblioteca Civica di Biella e “Fruits & Vegetables” realizzata dagli artisti dell’Associazione Ceramisti di Castellamonte”, presso il Ricetto di Candelo. La mostra “Confine”, in particolare, segna la linea di demarcazione tra due modi di fare e intendere la ceramica: quello di Castellamonte da quello biellese. Dall’altro canto, l’esposizione si prefigge di abbattere una frontiera immaginaria, nella speranza che nasca un dialogo sul tema della ceramica tra queste due aree geografiche.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli