Menu
Cerca

Inaugurata la mostra “Gusto Liberty”.

"I luoghi della convivialità nel Primo Novecento”, nella prima giornata di apertura, ha portato a Romano un pubblico numeroso, variegato, interessato e di tutte le età.

Inaugurata la mostra “Gusto Liberty”.
Cultura 13 Aprile 2017 ore 11:22

“I luoghi della convivialità nel Primo Novecento”, nella prima giornata di apertura, ha portato a Romano un pubblico numeroso, variegato, interessato e di tutte le età.

Fino a 9 luglio, la Fondazione Arte Nova di via Fiume,15 a Romano Canavese (To), ospiterà la mostra dal titolo “Gusto Liberty – I luoghi della convivialità nel Primo Novecento”. Tanta la curiosità e l’emozione che, nella prima giornata di apertura, sabato 8 aprile, hanno portato a Romano C.se un pubblico numeroso, variegato, interessato e di tutte le età. Alla breve cerimonia di apertura, dopo il saluto del presidente della Fondazione, il campione olimpico Livio Berruti, sono intervenuti, oltre alla curatrice Elena Franco, anche la vice presidente del Consiglio Regionale del Piemonte Daniela Ruffino, l’Assessore regionale allo Sport Giovanni Maria Ferraris e il sindaco di Romano Oscarino Ferrero. Ha dichiarato la curatrice: “Con questo allestimento abbiamo cercato di recuperare l’atmosfera a cavallo fra Otto e Novecento, quando il tempo libero diventa una conquista anche per la piccola e media borghesia in rapida ascesa e le invenzioni tecniche – biciclette, automobili, elettricità, cinema – segnano un cambiamento importante nello stile di vita. Nascono, grazie a studi sulla psicologia dei consumi, la rèclame – come veniva chiamata la pubblicità sino agli anni Trenta del Novecento – e il marketing, nasce il turismo, la villeggiatura e l’epoca dei viaggi così come siamo abituati a conoscerla. La scelta di dare risalto a fotografie d’epoca per raccontare i luoghi della convivialità, affiancandole agli oggetti in mostra, è una precisa scelta curatoriale, tesa a sottolineare il cambiamento nel modo di autorappresentazione della società. E’ questo, infatti, il preciso momento storico in cui la fotografia, da passatempo per pochi o affare professionale diventa, con l’arrivo delle macchine fotografiche per la realizzazione delle “istantanee”, il mezzo con cui testimoniare i momenti di convivialità e il piacere di stare insieme, in famiglia, fra amici, nelle occasioni ufficiali, a casa, al ristorante o al caffè, in viaggio o durante un pic nic all’aperto.” L’evento è realizzato in partenariato con l’Istituto Italiano di Fotografia di Milano, l’Associazione per la fotografia storica di Torino, il Dipartimento di Architettura e Design del Politecnico di Torino, l’Azienda Bosca, l’Archivio Storico Martini & Rossi e grazie alla collaborazione di numerosi collezionisti privati. La mostra è visitabile dal mercoledì alla domenica dalle 15 alle 19. Costo del biglietto 7 euro l’intero e 5 il ridotto. Chiusure straordinarie: 16 Aprile PASQUA, 17 Aprile PASQUETTA, 25 Aprile, 1 Maggio Apertura straordinaria venerdì 2 giugno. Per informazioni o prenotare e concordare visite di gruppo, contattare la Fondazione Arte Nova al numero 0125 711298.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli