Cultura

Ivrea: La giunta Sertoli al lavoro per la nuova Biblioteca

Si tratta, inoltre, di un tassello della più complessa rivisitazione del patrimonio immobiliare pubblico da completarsi nei prossimi tre anni.

Ivrea: La giunta Sertoli al lavoro per la nuova Biblioteca
Ivrea, 03 Ottobre 2020 ore 15:46

Ivrea, la Giunta Sertoli in carica dal 2018 ha messo sulla giusta via uno dei progetti più sentiti dalla comunità: la nuova biblioteca.

La Giunta di Ivrea al lavoro per la nuova biblioteca

La Giunta Sertoli ha messo sulla giusta via il progetto della nuova Biblioteca. “L’esecutivo l’ha fatto – spiegano dalla maggioranza – non semplicemente limitandosi all’idea di rifacimento di quella attualmente attiva ma vedendo la stessa come un elemento fondamentale di una progettualità culturale che si connette a una progettualità urbanistica volta a creare un vero e proprio distretto culturale di grande importanza e impatto. A partire da Piazza Ottinetti, con la demolizione dell’ex Istituto Cena e la realizzazione della nuova biblioteca con nuovi spazi di studio, si passa per la ristrutturazione, messa a norma e riutilizzo della splendida Sala Cupola dell’ex Centro Congressi La Serra per arrivare a Palazzo Giusiana per il quale si studieranno nuove possibilità di utilizzo compatibili con le sue caratteristiche strutturali”.

Iniziativa importante

Un progetto di grande importanza che vede impegnata tutta la Giunta comunale, a partire dal Sindaco, con particolare impegno degli assessori Cafarelli per la delega ai Lavori Pubblici, Casali per la delega alla Cultura e Piccoli per le deleghe di Bilancio e Patrimonio. Il progetto fa parte delle linee di mandato di questa amministrazione ed è stata inserita nel Piano degli Investimenti. Si tratta, inoltre, di un tassello della più complessa rivisitazione del patrimonio immobiliare pubblico da completarsi nei prossimi tre anni. Con la nuova biblioteca si dà così seguito alle disposizioni testamentarie di Lucia Guelpa.

Il commento degli assessori

L’Amministrazione comunale di Ivrea ha relazionato su ciò l’altro ieri, nel corso di una riunione della Commissione Cultura del Consiglio comunale in cui era presente anche il CdA della Fondazione Guelpa che, proprio per le citate disposizioni testamentarie, sosterrà finanziariamente il progetto. L’assessore Casali: “Sono stata sostenitrice, già quando ricoprivo la carica di consigliere comunale, della necessità di dare seguito alle disposizioni testamentarie della sig.ra Guelpa e, pertanto, non posso che essere soddisfatta della decisione di realizzare la biblioteca della città, che andrà ad implementare quella esistente e sarà concepita in chiave moderna come centro di aggregazione. Con la decisione presa si porranno ben due dei tasselli del Distretto della Cultura (biblioteca Piazza Ottinetti e Sala Cupola del Centro Congressi La Serra) realizzando così un polo culturale diffuso sul territorio con la valorizzazione di alcuni importanti luoghi storici, dismessi negli anni passati dalla precedente amministrazione. Ho promosso il progetto del Distretto della Cultura sin dalla mia nomina e vedere che, in modo condiviso, si sta realizzando è un risultato molto positivo.”

Valorizzazione della città

Aggiunge l’assessore Piccoli sulla nuova biblioteca di Ivrea: “La realizzazione della nuova biblioteca è stata una nostra priorità sin dall’insediamento e infatti è stata inserita nel Piano degli Investimenti e sono stati stanziati 400.000,00 euro per una prima messa a norma. Ovviamente si tratta di decisioni importanti che richiedono progettazione ed analisi e che si sono concluse proprio in questi giorni. Questo progetto fa parte di un più ampio piano di valorizzazione dell’intero Patrimonio che versa purtroppo da anni in situazioni molto critiche e che non solo rappresenta un costo elevato per la gestione ma che offre pochi servizi alla città. Questa prima importante opera darà la possibilità ai cittadini di usufruire di un moderno hub culturale e di rinnovati spazi verdi in centro città e, al contempo, accrescerà l’appetibilità e la giusta fruizione degli spazi antistanti al museo che con questa opera verrà ulteriormente valorizzato”.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità