Menu
Cerca

L’onorevole Cirio in visita alla mostra Gusto liberty

Il Deputato al Parlamento Europeo, accompagnato dalla Vicepresidente del Consiglio Regionale del Piemonte Daniela Ruffino, ha ammirato la rassegna proposta a Romano Canavese fino al 9 luglio dalla Fondazione Arte Nova

L’onorevole Cirio in visita alla mostra Gusto liberty
Cultura 25 Aprile 2017 ore 10:18

Il Deputato al Parlamento Europeo, accompagnato dalla Vicepresidente del Consiglio Regionale del Piemonte Daniela Ruffino, ha ammirato la rassegna proposta a Romano Canavese fino al 9 luglio dalla Fondazione Arte Nova

Anche il Deputato al Parlamento Europeo On. Alberto Cirio, accompagnato dalla Vicepresidente del Consiglio Regionale del Piemonte Daniela Ruffino, nel pomeriggio di venerdì 21 aprile ha visitato la mostra “Gusto Liberty – I luoghi della convivialità nel Primo Novecento”, proposta fino al 9 luglio dalla Fondazione Arte Nova di via Fiume,15 a Romano Canavese. Particolarmente attendo alle tematiche legate al rilancio turistico e culturale del Piemonte, ex Assessore regionale al Turismo, Cirio, visibilmente entusiasta dell’allestimento e delle Fondazione stessa, ha dichiarato: “ Sono sempre profondamente colpito dal nostro Piemonte, che sa celare al suo interno meraviglie di eccellenza come questa. Una mostra come quella in corso alla Fondazione Arte Nova potrebbe tranquillamente trovarsi presso i migliori centri espositivi di Milano o di una qualsiasi città d’arte famosa a livello internazionale. Il Canavese dimostra, ancora un volta, di poter competere con il turismo a livello nazionale e internazionale. Questa terra ormai propone itinerari enogastronomici, naturalistici e culturali di livello elevatissimo. Possiamo dire che il territorio soddisfa tutti i sensi più l’intelletto”. L’esposizione, curata da Elena Franco, documenta lo stile di vita che, a partire dall’inizio del XX secolo, influenzerà poi molti dei comportamenti che oggi diamo come scontati. Convivialità, cibo, marketing e pubblicità si trasformano in questo preciso momento in un affare “industriale” e il piacere di ritrovarsi a tavola o al caffè diventa, pian piano, un modo di vivere che riguarda non solo le classi più abbienti, ma, anche, la media e piccola borghesia in rapida ascesa. È l’inizio dell’epoca dei viaggi e della villeggiatura. Il cibo non è più un aspetto della vita da risolvere solamente fra le mura domestiche. Picnic all’aperto, serate al caffè chantant o al cabaret, appuntamenti al ristorante, che siano in città, in nave, in treno o all’hotel poco importa, diventano occasioni di incontro e modi per trascorrere il conquistato “tempo libero”. L’evento è realizzato in partenariato con l’Istituto Italiano di Fotografia di Milano, l’Associazione per la fotografia storica di Torino, il Dipartimento di Architettura e Design del Politecnico di Torino, l’Azienda Bosca e l’Archivio Storico Martini & Rossi. Per informazioni o prenotare e concordare visite di gruppo, contattare la Fondazione Arte Nova al numero 0125 711298 o consultare il sito www.fondazioneartenova.org.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli