chiaverano

La Chiesa di Santo Stefano visitabile in autonomia grazie ad un’App

Accesso automatizzato grazie al progetto "Chiese a porte aperte".

La Chiesa di Santo Stefano visitabile in autonomia grazie ad un’App
Ivrea, 02 Agosto 2020 ore 01:28

La Chiesa di Santo Stefano visitabile in autonomia grazie al progetto “Chiese a porte aperte”.

Chiesa di Santo Stefano

Da ieri, sabato 1 agosto la Chiesa di Santo Stefano è visitabile in autonomia grazie al progetto “Chiese a porte aperte”, una sperimentazione innovativa per valorizzare il territorio ideato dalla Consulta Regionale per i Beni Culturali Ecclesiastici e dalla Fondazione CRT. Il Comune di Chiaverano ha aderito al progetto grazie all’indispensabile collaborazione dell’Arch. Alessandro Gastaldo Brac e grazie al contributo economico messo a disposizione dalla Fondazione CRT.

“Chiese a porte aperte”

“Chiese a porte aperte” è un progetto sperimentale per aprire e visitare autonomamente i beni culturali ecclesiastici del Piemonte e della Valle d’Aosta con l’ausilio delle nuove tecnologie.

Il progetto, visibile sul sito https://www.cittaecattedrali.it/, permette di accedere all’interno della Chiesa di Santo Stefano tramite un’apposita APP.

L’app

L’APP, disponibile per sistemi sia Apple che Android, permette di accedere al sistema di apertura automatizzata della Chiesa e consente, in condizioni di sicurezza, di effettuare una visite in assenza di un presidio umano. L’App “Chiese a porte aperte” gestisce molteplici operazioni dalla prenotazione della visita all’apertura automatizzata della porta. Una volta effettuato l’accesso tramite QR code, si viene guidati alla scoperta del bene al suo interno attraverso un’installazione multimediale costituita da una narrazione storico–artistico accompagnata da un sistema di luci mobili e di micro proiettori. La narrazione è disponibile in italiano, inglese e francese e si attiva da un pannello posizionato vicino all’ingresso. I faretti si accendono alternativamente per illuminare quanto in quel momento si sta narrando.

Altri luoghi aderenti

Al momento fanno parte del progetto:

GIAVENO: Cappella di San Sebastiano
PIOZZO: Cappella di San Bernardo
MACRA: Cappella di San Salvatore
LEMIE DI LANZO: Cappella di San Giulio
SERRAVALLE LANGHE: Confraternita di San Michele
MOMBARCARO: Cappella di San Rocco
SOMMARIVA PERNO: Santuario di N. S. del Tavoleto
BARDONECCHIA (MELEZET): Cappella di San Sisto
BARDONECCHIA (LES ARNAUDS): Cappella di Notre Dame du Coignet
CHIOMONTE: Cappella di Sant’Andrea delle Ramats
SANTA VITTORIA D’ALBA: Confraternita di San Francesco
LUSERNETTA: Cappella di San Bernardino
VILLAFRANCA PIEMONTE: Cappella di Santa Maria di Missione
FROSSASCO: Cappella della Madonna del Boschetto
CASTAGNITO: Confraternita di Santo Spirito
CHIAVERANO: Chiesa di Santo Stefano di Sessano
MONTEU ROERO: Confraternita di San Bernardino
BALDISSERO CANAVESE: Cappella di Santa Maria di Vespiolla
MONTIGLIO MONFERRATO: Chiesa di San Lorenzo
CINAGLIO: Chiesa di San Felice
MONDOVÌ: Cappella di Santa Croce
ROCCAFORTE MONDOVÌ: Cappella di San Maurizio
VERRAYES (MARSEILLER): Cappella di San Michele

Info per usare l’APP e per accedere alla Chiesa: https://www.cittaecattedrali.it/it/chiese_aperte

Scarica l’APP per i sistemi APPLE: https://itunes.apple.com/app/id1313701694

Scarica l’APP per i sistemi Android: https://play.google.com/store/apps/details?id=it.cittaecattedrali.chieseaporteaperte&hl=it

Per prenotare una visita: https://chiese-aperte.cittaecattedrali.it/

ATTENZIONE: all’interno della Chiesa non è consentito l’utilizzo del Flash.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità