Cultura

Leo Club alto Canavese dona due videoproiettori alle scuole di Castellamonte

I video proiettori sono stati acquistati con quanto ricavato dalle precedenti iniziative solidali organizzate a fine 2018.

Leo Club alto Canavese dona due videoproiettori alle scuole di Castellamonte
Cultura Rivarolo, 29 Maggio 2019 ore 12:01

Continua l’impegno dei giovani del Leo Club alto Canavese a sostegno di scuole ed Istituti presenti sul territorio. Il sodlaizio guidato da Vittorio Appinop ha donato due nuovi videoproiettori alle scuole di Castellamonte.

Leo Club alto Canavese per le scuole

Si tratta di un «service» importante che mira a sviluppare l’aggiornamento tecnologico delle sedi di istruzione più meritevoli e bisognose situate in alto Canavese. Mercoledì 22 maggio, il presidente del sodalizio, Vittorio Appino, si è recato alla elementare di Castellamonte per consegnare due moderni video-proiettori interattivi: apparecchiature molto utili nel facilitare insegnamento e apprendimento.

Nuovi videoproiettori

La consegna è avvenuta alla presenza del dirigente scolastico, Federico Morgando: «Ringraziamo i giovani del Leo Club alto Canavese. Questa loro importante iniziativa conferma una volta di più come i giovani del sodalizio siano tradizionalmente attenti alle esigenze delle scuole, in particolare quelle del nostro territorio, con cui è in atto da anni una stretta collaborazione. Questa donazione completa la dotazione tecnologica delle aule permettendo ai ragazzi di lavorare in modo più moderno. Speriamo che il Comune sistemi a breve le pareti delle due classi che usufruiscono dei videoproiettori, in modo da eliminare alcune criticità che rendono difficile la visione delle immagini».

Service per il territorio

«La donazione di materiale scolastico alle elementari di Castellamonte – spiega Appino – rientra all’interno di un tema operativo nazionale del Club. I video proiettori sono stati acquistati con quanto ricavato dalle precedenti iniziative solidali organizzate a fine 2018. Con la festa di beneficenza dello scorso 11 maggio a Villa La Femara abbiamo invece raccolto circa 4mila euro da donare all’ospedale di Cuorgnè».

2 foto Sfoglia la gallery

 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter