Cultura

Mistero della bara che compare e scompare a Leri

Un borgo abbandonato tra le risaie.

Mistero della bara che compare e scompare a Leri
Cultura Torino, 03 Aprile 2018 ore 08:26

Mistero della bara di Leri che compare e scompare nel borgo ormai dimenticato lungo la strade delle Grange, lì a pochi passi dalla centrale Galileo Ferraris.

Mistero della bara di Leri

Leri-Cavour dista poche centinaia di metri dalla strada delle Grange. Una strada panoramica e immersa nelle risaie, tra Crescentino a Vercelli. E’ considerata tra le più belle d’Italia specialmente nel periodo in cui le risaie sono allagate. Lungo questa strada, lo svincolo per Leri-Cavor.  Il borgo abbandonato è caratterizzato da un senso spettrale che penetra fin nelle ossa di tutti coloro che vi giungono anche semplicemente a farvi un giro.

La bara fantasma

In mezzo alle stalle e alle abitazioni ovviamente abbandonate ecco sbucare una bara, si una bara che, come gli zombie, appare e scompare, quasi fosse viva e dotata di gambe: oggi c’è, domani chissà. Certo, quasi sicuramente siamo di fronte al gioco di qualche burlone ma la cosa, comunque sia, desta curiosità e pone qualche interrogativo.

La versione integrale della storia di Leri raccontata dai colleghi de La Nuova Periferia.

Seguici sui nostri canali