Cultura
Castellamonte

Mostra della Ceramica: la colonna sonora è ... classica

Le sinfonie dei grandi maestri italiani, come Vivaldi, Mercadante, Verdi, Mascagni, Rota e Morricone saranno lo sfondo musicale dell'evento.

Mostra della Ceramica: la colonna sonora è ... classica
Cultura Castellamonte, 19 Agosto 2022 ore 10:41

Mostra della Ceramica: la colonna sonora è ... classica a cura dell’orchestra “Melos Filarmonica”.

Mostra della Ceramica: la colonna sonora è ... classica

Mancano ormai poche ore al taglio del nastro della sessantunesima mostra della ceramica che si terrà sabato 20 agosto alle ore 17:00 presso il liceo artistico statale “Felice Faccio” di Castellamonte. L’edizione sarà dedicata ai cento anni dalla fondazione della scuola d’arte, luogo emblema della formazione educativa del territorio. Per ammirare i lavori degli artisti, sette saranno i punti ufficiali: la Rotonda Antonelliana, la Sala Consiliare, Palazzo Antonelli, il Centro Congressi “P. Martinetti”, il Liceo Artistico “F. Faccio”, la Casa della Musica “F. Romana”, il Centro Ceramico Fornace Pagliero 1814, l’Associazione Artisti della ceramica, il Cantiere delle Arti, La Castellamonte, Casa Miro Gianola, Ceramiche Castellamonte, Ceramiche Cielle, Ceramiche Camerlo e Ceramiche Grandinetti.

Ceramiche in Loves

Oltre agli artisti locali, saranno esposte opere di ceramisti italiani e internazionali, grazie alla nuova edizione del concorso di ceramica internazionale “Ceramics in love… premio città di Castellamonte 2022”, dedicato all’Ucraina. Inoltre l’amministrazione comunale, oltre ai punti espositivi, ha stilato un ricco programma di eventi collaterali che avranno luogo durante i weekend.

Il concerto

Il primo è previsto per sabato sera, alle ore 21:00, nel suggestivo scenario della Rotonda Antonelliana, con il concerto di Musica Classica a cura dell’orchestra “MELOS Filarmonica”. L’evento allieterà gli spettatori attraverso le sinfonie dei grandi maestri italiani, come Vivaldi, Mercadante, Verdi, Mascagni, Rota e Morricone. Ad essere protagonisti indiscussi della serata saranno il direttore artistico Giuseppe Santoro, con i violini Edoardo De Angelis, Gabriele Totaro, Leonardo Boero, Francesca Michelis, Giuseppe Locatto, Davide Torrente, Umberto Fantini, Leonard Simaku, Raul Roa, Moises Pirela e Sofia Gimelli; le viole di Daniel Formentelli e Giuseppe Santoro; i violoncelli di Manuel Zigante, Marco Allocco e Cecilia Pilati; il contrabbasso di Paolo Borsarelli e il clavicembalo suonato da Anna Barbero Beerwald.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter