San Maurizio ha un nuovo "cittadino onorario"

E' Guido Aghem, presidente della Fondazione Bibliopan

San Maurizio ha un nuovo "cittadino onorario"
Cultura 17 Dicembre 2016 ore 14:40

E' Guido Aghem, presidente della Fondazione Bibliopan

SAN MAURIZIO - "Non mi merito questa cittadinanza onoraria, faccio volontariato perchè mi piace, non per avere dei riconoscimenti". Un Guido Aghem con la sua solita verve ironica quello che stamattina, nella sala consigliare del Municipio, ha ricevuto la cittadinanza onoraria da parte del Consiglio comunale. Parole di elogio da parte del vice sindaco Ezio Nepote che ha ripercorso brevemente il suo lungo impegno a favore della cultura sanmauriziese. Profuso nel ruolo di presidente della Fondazione Bibliopan che, proprio grazie al suo operato, ha ottenuto eccellenti risultati. Partendo dal numero dei lettori e prestiti presso la biblioteca, notevolmente aumentati. Come aumentato è il numero dei giovani allievi che frequentano il laboratorio musicale "Flauto di Pan". Recente e ottimo risultato è stato il trasferimento della biblioteca, rimasta sempre in via Olivari presso l'ex asilo Umberto I° che già ospita il Flauto di Pan ed è sede della Fondazione. Progetti per il 2017? "Sicuramente potenziare la comunicazione - ha detto Aghem  - Da buon piemontese quale sono non amo apparire, si prova vergogna a dire ciò che si fa. Ma è indispensabile comunicare le nostre iniziative, portarle anche fuori dal territorio di San Maurizio, interagire con le persone e con le altre associazioni". Parole di elogio e di ringraziamento a Guido Aghem sono state espresse anche dal sindaco Paolo Biavati. Al termine, brindisi e pasticcini per tutti.