Menu
Cerca

Gli atleti del Gruppo Paralimpico Difesa a Cuorgnè

Appuntamento venerdì 6 ottobre 2017 organizzato dall'assessorato alla cultura di Cuorgnè, in collaborazione con l’Associazione Paracadutisti del Canavese, l’Associazione Enzo D’Alessandro e il patrocinio della Regione Piemonte e del Comitato Italiano Paralimpico.

Gli atleti del Gruppo Paralimpico Difesa a Cuorgnè
Cultura 27 Settembre 2017 ore 18:27

Appuntamento venerdì 6 ottobre 2017 organizzato dall’assessorato alla cultura di Cuorgnè, in collaborazione con l’Associazione Paracadutisti del Canavese, l’Associazione Enzo D’Alessandro e il patrocinio della Regione Piemonte e del Comitato Italiano Paralimpico.

Tutto pronto a Cuorgnè per l’imperdibile appuntamento “Afghanistan solo andata”. Appuntamento venerdì 6 ottobre 2017 organizzato dall’assessorato alla cultura di Cuorgnè, in collaborazione con l’Associazione Paracadutisti del Canavese, l’Associazione Enzo D’Alessandro e il patrocinio della Regione Piemonte e del Comitato Italiano Paralimpico. Il paese delle “dute torri” avrà il piacere e l’onore di ospitare il Ten. Col. Par. Gianfranco Paglia, il Col. Par. Pilota Carlo Calcagni, l’Alpino M.llo Luca Barisonzi  e il M.llo Loreto di Loreto. “Sono militari, tutti accomunati da un destino beffardo: essere feriti in battaglia e vedere la loro vita cambiare improvvisamente a causa della disabilità. Ma soprattutto sono uomini straordinari, che hanno incontrato il buio e ne sono usciti. Hanno saputo rialzarsi ad ogni caduta, maledicendo l’ostacolo e aggrappandosi alla loro forza di volontà. Il loro limite è diventato un punto di forza, non per diventare eccezionali, ma per tornare a vivere una quotidianità anche se diversa da quella che conoscevano. Militari che attraverso lo sport hanno ritrovato la forza e l’energia quando sembravano non averne più. Oggi continuano a servire il nostro Paese indossando una tuta ginnica come se fosse un’uniforme, mantenendo fede al giuramento prestato. Essi fanno parte del Gruppo Sportivo Paralimpico Difesa, nato dall’accordo firmato nel 2014 tra il Ministero della Difesa e il Comitato Italiano Paralimpico, che oggi conta oltre 40 iscritti” spiegano Lino Giacoma Rosa, Assessore alla Cultura e Politiche Sociali, e Giovanna Cresto, Consigliere delegato alla Cultura. La giornata si articolerà in più momenti. Al mattino alle ore 10.00, un incontro riservato agli studenti delle scuole. Al pomeriggio, alle ore 16.00, presso l’ex Chiesa S.S. Trinità, un appuntamento dedicato alla stampa, al termine nel quale potranno essere intervistati gli atleti e i relatori degli incontri. Alle 19.00 un momento conviviale con la possibilità di incontrare gli ospiti della giornata presso il Ristorante Da Mauro per l’apericena. Alla sera, alle ore 21.00, presso l’ex Chiesa S.S. Trinità, un incontro aperto a tutta la popolazione, dove gli atleti racconteranno, supportati dalla proiezione di alcuni filmati, le loro esperienze di vita. Sarà presente anche Gian Micalessin, giornalista, inviato di guerra e scrittore, il quale presenterà al pubblico il suo libro “Afghanistan solo andata. Storie di soldati italiani caduti nel paese degli aquiloni”. “La nostra Amministrazione ha fortemente voluto e sostenuto quest’evento, ritenendo che il dialogo e il confronto con gli atleti presenti possano essere di stimolo ai tanti, giovani e meno giovani, che troppo facilmente si arrendono alle piccole difficoltà della vita – aggiungono dal Comune – Accogliamo con calore e fraternità questi atleti, impegnati proprio in questi giorni a difendere i nostri colori negli Invictus Games a Toronto in Canada.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli