Cultura
CIRIE'

Vittorio Sgarbi a Ciriè

Tra le tappe del suo tour, la Cappella del Robaronzino

Vittorio Sgarbi a Ciriè
Cultura Ciriè, 18 Marzo 2022 ore 17:34

Vittorio Sgarbi a Ciriè

Una visita a sorpresa. Di quelle gradite e accolte con grande onore. Questa mattina, venerdì 18 marzo, il famoso critico d'arte, saggista, politico e opinionista italiano. Vittorio Sgarbi è arrivato a Ciriè. Nel suo "tour" ha fatto tappa anche alla Cappella del Robaronzino. Inserita in una antica cascina dalla tipica struttura a corte, è sorta nel XVII° secolo nella località che si trova alla periferia di Ciriè. Molto ricca di decori poichè fu, nella prima metà del '700, proprietà del banchiere-magnate Antonio Faccio di Carignano. Sgarbi è stato accompagnato nella visita dal sindaco Loredana Devietti e dal consigliere delegato alla cultura Domenica Calza. La visita è proseguita anche a Palazzo D'Oria.

Una sorpresa per il sindaco Loredana Devietti

«In tarda mattinata ho ricevuto una chiamata particolare: “Sono Vittorio Sgarbi, sono a Ciriè davanti a una bellissima chiesa romanica… mi piacerebbe visitarla. Non ho molto tempo ma se mi accompagna…» racconta con emozione il sindaco Loredana Devietti. «L’On. Sgarbi, anche sindaco di Sutri e Responsabile Cultura per ANCI (Associazione Nazionale Comuni Italiani), come è noto è un esperto e storico d’arte, un grande appassionato di cultura. È stato un piacere e un onore per me trasformarmi in "cicerone" e portarlo in visita alla Chiesa di San Martino, al Duomo di San Giovanni, alla Cappella di Robaronzino e naturalmente a Palazzo D'Oria, chiacchierando insieme del passato - e del presente - della nostra città, della Biblioteca Storica, delle altre sale recentemente restaurate e del ricco tessuto culturale di Ciriè. Ha apprezzato molto le bellezze della nostra città e ha promesso che tornerà per approfondire».
Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter