lavoro e covid

Assunzioni in calo del 34% nei primi nove mesi del 2020

Calano anche le cassazioni di lavoro, del 21%.

Assunzioni in calo del 34%  nei primi nove mesi del 2020
Economia Torino, 22 Dicembre 2020 ore 11:24

Assunzioni in calo del 34% nei primi nove mesi del 2020, lo dicono i dati trasmessi dall’INPS.

Assunzioni in calo

Secondo i dati INPS le assunzioni attivate dai datori di lavoro privati nei primi nove mesi del 2020 in Italia sono state 3.801.000, con un calo rispetto allo stesso periodo del 2019 del 34%. Nello stesso periodo le cessazioni complessive sono state 4.058.000, in forte diminuzione rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente (-21%). Il calo delle assunzioni ha riguardato tutte le tipologie contrattuali, risultando però più accentuato per le assunzioni con contratti di lavoro a termine (intermittenti, somministrati, a tempo determinato). Le trasformazioni da tempo determinato nel periodo gennaio-settembre 2020 sono risultate 376.000, anch’esse in flessione rispetto allo stesso periodo del 2019 (-31%).

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità