Menu
Cerca

Giornata mondiale infanzia 150 bimbi in piazza a Castellamonte (Foto e video)

Le brave e preparate maestre della scuola materna Giraudo di Castellamonte hanno, infatti, raccolto l'invito di Unicef per celebrare la 28esima Giornata mondiale infanzia e adolescenza.

Economia Rivarolo, 23 Novembre 2017 ore 15:06

Giornata mondiale infanzia 150 bambini della materna Giraudo protagonisti a Castellamonte.

Giornata mondiale infanzia e adolescenza

Una bella giornata di festa per i bambini. Le brave e preparate maestre della materna Giraudo di Castellamonte hanno, infatti, raccolto l’invito di Unicef. E’ stata celebrata alla grande la 28esima Giornata mondiale infanzia e adolescenza. In occasione dell’anniversario dell’approvazione della Convenzione sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza l’Unicef ha, quindi, proposto ai bambini in tutto il mondo di «prendere il posto degli adulti». Facendolo soprattutto nelle scuole, negli uffici, nelle loro comunità di appartenenza. Missione compiuta, quindi, nella città della ceramica.

Sotto l’arco di Pomodoro

Quasi 150 bambini della città, accompagnati dalle insegnanti, sono, infatti, andati in piazza Martiri.  Sotto l’arco di Pomodoro hanno, quindi, liberato in cielo tantissimi palloncini bianchi e intonato una simpatica canzone. “E’ stata soprattutto una giornata particolare. Questa bella iniziativa ci deve ricordare, infatti,  il valore e l’importanza dei diritti dei più piccoli – ha detto il sindaco Pasquale Mazza presente all’evento – Deve essere un momento di riflessione anche e soprattutto per noi “grandi”. L’iniziativa castellamontese, organizzata dalla scuola Giraudo, ha colto nel segno.

Momento di riflessione

In piazza Martiri a Castellamonte, divertimento e allegria sono diventati, quindi, sinonimo di attenzione e riflessione. I dati, infatti, restano allarmanti. Secondo un nuovo studio dell’Unicef, infatti, presentato in occasione della Giornata mondiale Infanzia e adolescenza, 1 bambino su 12 nel mondo vive, tuttavia, in paesi con prospettive peggiori rispetto a quelle che avevano i suoi genitori. 180 milioni di bambini vivono in 37 Stati nei quali oggi le probabilità di cadere nella povertà estrema, di non poter andare a scuola o di morire in modo violento sono maggiori rispetto a 20 anni fa.

Fotogallery

4 foto Sfoglia la gallery

Video

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli