Economia
Le proposte

Recovery plan Leini punta ai fondi europei

Presentati otto progetti alla Regione Piemonte. Sono interventi di ampio respiro in numerosi settori

Recovery plan Leini punta ai fondi europei
Economia Leini, 28 Marzo 2021 ore 11:46

Recovery plan Leini punta ai fondi europei con  otto progetti già trasmessi alla Regione Piemonte. Sono interventi di ampio respiro in numerosi settori.

Recovery plan

Agricoltura e patrimonio naturale, teleriscaldamento, miglioramento degli incroci e del collegamento con la SP 460, Scuola Primaria Anna Frank, Castello Provana, Digitalizzazione uffici comunali e archivio, RSA Capirone, Servizi digitali al cittadino: ecco gli otto argomenti di altrettanti progetti trasmessi dal Comune di Leini alla Direzione Coordinamento Politiche e Fondi Europei della Regione Piemonte per la valutazione ai fini dell’inserimento nel Piano nazionale di ripresa e resilienza, il programma inserito nel Next Generation EU, piano europeo di finanziamenti per il contrasto alla crisi economica dovuta alla pandemia.

Nel dettaglio

1. Attivazione dei servizi digitali al cittadino ed alfabetizzazione informatica mediante corsi in autoformazione
Attivazione dei servizi digitali al cittadino, volto a consentire la fruizione di tutte le funzioni attivabili attraverso canali telematici. In estrema sintesi, esemplificativo ma non esclusivo, il “cassetto fiscale del contribuente”, ove reperire tutte le informazioni in ordine alla propria posizione fiscale e tributaria nei confronti dell’Ente; attivazione di servizi di localizzazione delle tombe funerarie presso il Cimitero Comunale tramite APP e totem; attivazione autofruizione servizi demografici e tributari da totem; utilizzo di soluzioni in cloud. Formazione ed alfabetizzazione informatica della cittadinanza mediante corsi online.

2. Digitalizzazione archivi comunali - gestione informatizzata delle sedi comunali - restyling sito web comunale.

3. Recupero e rifunzionalizzazione del Castello "Provana" e pertinenze attigue ai fini turistico ­ culturali

Recovery plan, appunto, anche per il recupero dell’edificio storico vincolato ai sensi del d.lgs. 42/2004 e delle pertinenze limitrofe (mura del “ricetto” e parcheggio annesso) mediante restauro, oltre alla delocalizzazione dell’archivio cartaceo comunale attualmente presente all’interno della struttura, al fine di creare al suo interno spazi per attività culturali (scuola di musica/teatro, biblioteca comunale, museo della fisarmonica), oltre alla sistemazione delle aree di pertinenza esterne occorrenti compresa la realizzazione di parcheggio interrato ricompreso tra le mura del ricetto.

La cultura

Creazione di un polo culturale/museale che in sinergia con il teatro civico Pavarotti, ospiti la biblioteca comunale, il museo della fisarmonica, la scuola di musica e di teatro e diventi centro di aggregazione e di socializzazione per i ragazzi e la cittadinanza tutta, di cui attualmente il paese è privo.

4. Ampliamento ed adeguamento normativo della RSA "Capirone"

L’obiettivo dell’intervento proposto è aumentare la dotazione di posti letto all’interno della RSA e adeguare la struttura esistente alle vigenti normative sanitarie e di sicurezza.

La scuola

5. Scuola primaria " A. FRANK" - Adeguamento sismico e realizzazione nuovo edificio ospitante la mensa e la palestra

Adeguamento della struttura alla vigente normativa sismica al fine di preservare la sicurezza degli alunni e del personale scolastico, oltre a dotare la scuola degli spazi idonei per l’espletamento del servizio mensa e lo svolgimento delle attività fisico-motorie. verrà realizzata una serra a servizio della mensa per orto scolastico/coltura idroponica.

L’edificio originariamente destinato a mensa è stato, infatti, recentemente convertito in aule didattiche per il contenimento della diffusione dell’epidemia da covid-19, mentre l’attuale palestra rappresenta la porzione di plesso scolastico più vulnerabile dal punto di vista sismico.

La viabilità

6. Miglioramento del collegamento della S.P. 460 sul territorio del Comune di Leini (realizzazione opere di adeguamento dell'incrocio tra SP 460 e SP10 e nuova circonvallazione)

Il comune di Leini ha registrato un notevole incremento del traffico veicolare pesante e leggero che collega il comune con le autostrade Torino-Milano e Torino-Aosta e con l’aeroporto di Caselle torinese. la circonvallazione consentirà di evitare l’attraversamento dei mezzi pesanti provenienti da Volpiano, Lombardore e Caselle nel centro comunale. sono presenti due poli industriali e si prevede un sensibile aumento del traffico a seguito della realizzazione del nuovo centro commerciale “Caselle Open Mall”. l’adeguamento dell’incrocio tra SP 460 e SP 10 creerà la necessaria fluidità del traffico di interscambio dell’incrocio.

7. Revamping centrale di teleriscaldamento e ampliamento rete di teleriscaldamento nel territorio leinicese

Si prevede l’ammodernamento della centrale di teleriscaldamento con l’installazione di una caldaia alimentata a biomassa (cippato di legna vergine) con abbinato cogeneratore capace di produrre 1 MW elettrico che verrà ceduto alla rete elettrica nazionale e 4 MW termici che verranno immessi nella rete di teleriscaldamento esistente.

Si prevede, inoltre, l’ampliamento della rete di teleriscaldamento nel territorio leinicese finalizzata a garantire l’efficienza energetica in area vasta.

L'agricoltura

8. Valorizzazione sostenibile del patrimonio naturale, agricolo e culturale del territorio

Recupero di circa 10 ettari (100.000 mq) di aree di proprietà comunale incolte con la realizzazione di aree naturali forestali, orti urbani, parchi naturalistici, connessioni ecologiche, percorsi salute e didattici al fine di creare spazi per attività educative green, occupazione inclusiva, occasioni di incontro per la comunità, sensibilizzazione per la cura del territorio e della appartenenza ad esso.