Economia

Reddito di inclusione 8500 domande presentate

Se n'è discusso durante la riunione della Commissione in Comune.

Reddito di inclusione 8500 domande presentate
Economia Torino, 21 Giugno 2018 ore 12:53

Reddito di inclusione 8.500 domande presentate.

Reddito di inclusione

Sono 8480 le domande presentate a Torino per il Rei, il reddito di inclusione. I dati sono stati resi noti durante la riunione della Quarta Commissione, in Comune a Torino, presieduta da Antonino Iaria. Si tratta di un trend in rapida crescita . Di queste domande, 3.312 hanno avuto esito positivo, 3.508 esito negativo, 1.234 sono in fase di approvazione. Inoltre,  313 sono state bloccate per vario motivo. Altri casi  registrati sono stati 113.

I dati piemontesi parlano invece di 20.707 domande nei primi 4 mesi del 2018.

Assistenza economica

Per quanto riguarda invece le misure di assistenza economica, nel 2017 il Comune di Torino ha investito € 7.042.859,50. Cifra, di cui hanno beneficiato 3.171 nuclei familiari, così suddivisa: € 1.583.891,94 per redditi di mantenimento (per persone non abili al lavoro; massimo € 467,43 al mese a persona); € 3.395.592,75 per redditi di inserimento (per persone abili al lavoro; massimo € 181,63 al mese a persona); € 1.936.970,92 per spese per abitazione, alberghi e housing sociale; € 126.403,89 per altri contributi.

Il commento

Spiega il presidente Antonino Iaria: ” L’attivazione del REI – ha dichiarato Antonino Iaria, presidente della Commissione Welfare – richiede uno sforzo enorme ai Comuni per adeguare le proprie strutture in modo da rispondere alle esigenze dei beneficiari della misura nazionale. La Città di Torino sta quindi lavorando per ri-organizzare i propri servizi sociali e predisporre una nuova deliberazione sull’assistenza economica in grado di soddisfare il maggior numero possibile di cittadine e cittadini”.