CIRIE'

Ciriè: in via Montessori si inaugura la nuova area cani

Apertura e chiusura saranno curate dall’Associazione Festeggiamenti Rossetti, che si è resa gentilmente disponibile, a titolo volontario

Ciriè: in via Montessori si inaugura la nuova area cani
Ciriè, 23 Luglio 2020 ore 16:11

Ciriè: in via Montessori si inaugura la nuova area cani

Ciriè: in via Montessori si inaugura la nuova area cani

Stasera, giovedì 23 luglio , alle 19, sarà inaugurata la nuova area di sgambamento cani in via Montessori. Una bella area verde, di circa 2400 metri quadri, dove i cani potranno correre e muoversi liberamente, attrezzata però anche per la sosta dei loro padroni, e di tutti coloro che la vorranno utilizzare per trascorrere un momento tranquillo, magari incontrando gli amici. L’allestimento dell’area, realizzato con un insieme di arredi coordinato e omogeneo, consoni alla zona residenziale in cui il Giardino di Fido è collocato, prevede infatti, oltre alla fontanella con abbeveratoio e ai raccoglitori per le deiezioni canine, un gazebo con panche e tavolo, e poi ancora panchine, portabiciclette, cestini portarifiuti, e altri elementi si potranno aggiungere in futuro: un allestimento colorato e vivace quindi, ma soprattutto funzionale, capace di rendere il parco accogliente e gradevole, per la vista e per la sosta. All’ingresso del Giardino è collocato un pannello informativo, con orari, altre informazioni utili, e un’accattivante infografica per ricordare ai frequentatori le principali regole di fruizione dello spazio: il comportamento degli utilizzatori sarà fondamentale per far sì che il parco rimanga un luogo invitante, dove trascorrere piacevolmente un po’ del proprio tempo, con gli amici a quattro zampe e non solo. Il «Giardino di Fido», fino a fine settembre, rimarrà aperto tutti i giorni dalle 9 alle 22. Apertura e chiusura saranno curate dall’Associazione Festeggiamenti Rossetti, che si è resa gentilmente disponibile, a titolo volontario.

 

 

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità