Annullata

Madona ad Robasumè: la pandemia cancella la processione

Per il 2020, il baldacchino della patrona non verrà portato per le vie del paese.

Madona ad Robasumè: la pandemia cancella la processione
Ciriè, 05 Settembre 2020 ore 11:17

Madona ad Robasumè: la pandemia cancella la processione. Per il 2020, il baldacchino della patrona non verrà portato per le vie del paese.

Madona ad Robasumè

A Robassomero la pandemia cancella la tradizionale processione in onore della “Madona ad Robasumè”. Per il 2020 il baldacchino della patrona non verrà portato per le vie del paese, seguito dai labari delle varie associazioni e dai fedeli. Ci si limiterà alla messa di domenica 6 settembre. Verrà celebrata alle ore 11, nella parrocchiale “Santa Caterina d’Alessandria”. I posti saranno contingentati. Non si svolgerà nemmeno la tradizionale passeggiata da Grangia Pol che apriva la giornata domenicale.

Sospesa la Sagra d’le Siule Pjine

La Pro Loco (nella foto la precedente edizione) non installerà stand gastronomici e non organizzerà serate danzanti. Le famose cipolle ripiene non saranno il “piatto forte” delle serate. Non ci saranno giovani volontari a prodigarsi per servire ai tavoli. Mancheranno le mostre e gli spettacoli, così come i momenti di svago per i bambini. Non ci sarà neppure il banco di beneficenza.

Garantita la presenza delle giostre

Verrà invece garantita la presenza delle giostre sul piazzale delle scuole. Questo favorirà la conclusione delle vacanze da parte degli alunni, prima di tornare tra i banchi di scuola. Dichiara il vicesindaco Giuseppe Raffaele: “Da oggi, sabato 5 settembre, per una settimana, saranno installate le giostre in piazza degli Alpini. I bambini e i ragazzi avranno così un luogo dove divertirsi. Non ci saranno altri appuntamenti al fine di evitare assembramenti”.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità