Simbolo locale

Lutto a Spineto e Castellamonte: addio a Costante Antonietto

Scomparso all'età di 91 anni, era il presidente della banda musicale della frazione.

Lutto a Spineto e Castellamonte: addio a Costante Antonietto
Castellamonte, 26 Settembre 2020 ore 09:47

Lutto a Spineto e Castellamonte: addio a Costante Antonietto. Scomparso all’età di 91 anni, era il presidente della banda musicale della frazione.

Lutto a Spineto e Castellamonte: Addio a Costante Antonietto

La musica, sosteneva Ezio Bosso, ci insegna ad ascoltare, ed era un piacere ascoltare suonare, prima il suo «leggendario» Flicorno Tenore e poi le percussioni, Costante Antonietto: storico presidente della Banda musicale di Spineto, scomparso all’età di 91 anni. Sono giorni di lutto per la popolosa frazione alle porte della città della ceramica e per Castellamonte, che perdono una delle sue memorie storiche. Conosciuto e ben voluto da tutti in paese, Costante, che prima delle pensione aveva lavorato all’ex Fornace Pagliero e poi gestito un distributore di benzina in strada per Cuorgnè, era un punto di riferimento della filarmonica spinetese, di cui era membro da oltre 70 anni.

Il ricordo degli amici

«Come dice un vecchio adagio “La vita è una ruota che gira…” e oggi purtroppo Costante, presidente della Banda Musicale di Spineto e per 70 anni ininterrotti musico e pilastro della banda stessa se n’è andato – lo ricorda il castellamontese e spinetese, Marco Pagliero – Prima sono passato in Banda e mentre mi tornavano in mente le mille risate fatte con le sue canzoni, le sue barzellette e gli aneddoti sulla vita della banda. Ho sistemato la bandiera e i suoi strumenti… il bombardino che lui con le sue solite battute diceva “nin par blaghar ma cul si ariva dan Merica!”… e i piatti che ha suonato con vigore fino all’ultimo servizio di ferragosto. La Banda era la sua seconda casa e giovedì sarebbe arrivato alle prove dicendo “Ma trovàtene un altro… che io sono vecchio e muffito…” poi avresti comunque suonato tutta la sera con l’entusiasmo di chi ama la musica e la vita. Ciao Costante». La gentilezza e il sorriso contagioso di Antonietto resteranno nel cuore e nei ricordi di chi ha avuto la fortuna di incrociarne il cammino in vita. «Caro Presidente sono 20 anni che “battiamo le querce” insieme. Sempre vicini a dare ritmo agli altri musici – aggiunge Paolo Bellino – E tu il ritmo lo davi eccome, non solo suonando, ma con la tua disponibilità, con il tuo amore per la musica, con la tua presenza in tutto quello che si faceva. Ebbene si, hai insegnato tanto e hai lasciato una traccia indelebile nella storia della Banda Musicale di Spineto. Dicevi sempre: “è ora che mettiate qualcun altro a suonare che io sono vecchio”. Ma il fatto è, caro socio, che un altro come te non lo si trova più. Fai buon viaggio Presidente!».

I funerali

Costante Antonietto lascia la moglie Bruna, i figli Marina con Andrea, Federico e Francesco, e Paolo con Alessia, vittoria e Matteo. I funerali dello stimato 91enne si sono svolti a Spineto mercoledì 23 settembre alle 10.30 nella chiesa parrocchiale della frazione.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità