Menu
Cerca

Amministratori “convocati” stasera a Favria dal M5S

Il Movimento 5 Stelle ha organizzato per oggi, venerdì 30 settembre, alle ore 21 nella "Sala della Musica" un incontro in vista delle elezioni di Città Metropolitana. Ospite Alessandro Chiapetto

Amministratori “convocati” stasera a Favria dal M5S
Politica 30 Settembre 2016 ore 10:50

Il Movimento 5 Stelle ha organizzato per oggi, venerdì 30 settembre, alle ore 21 nella “Sala della Musica” un incontro in vista delle elezioni di Città Metropolitana. Ospite Alessandro Chiapetto

Al fine di aprire un serio e sereno confronto con tutti gli Amministratori del territorio locale, a prescindere dalla loro appartenenza politica, li invitiamo a partecipare ad un incontro pubblico venerdì 30 settembre 2016 alle ore 21 presso la “Sala Musica” sita presso il Comune di Favria”. E’ questo il messaggio che il Movimento 5 Stelle ha “lanciato” in questi giorni, rivolto a che opera sul terriorio, in vista della serata dedicata ad un confronto aperto e diretto, riguardo le elezioni di Città Metropolitana, che si terranno il 9 ottobre. L’uscita favriese vedranno la presenza del canditato M5S della Zona Omogenea canavesana, Alessandro Chiapetto, l’attuale consigliere del Movimento 5 Stelle, Marco Marco, oltre altra rappresentanti impegnate sia in Regione che in Parlamento. “La serata sarà anche occasione per presentare il programma amministrativo ma vogliamo immaginare questo incontro come un’assemblea tecnica aperta a tutti ed indipendentemente dalle appartenenze politiche per discutere e accogliere le idee di cittadini e amministratori del territorio riguardo alle linee guida e le istanze che dovranno essere portate nel nuovo Consiglio Metropolitano. Vogliamo portare all’interno del Consiglio Metropolitano la voce dei cittadini di piccoli Comuni e dei loro Amministratori locali che insieme costituiscono quel patrimonio di attivismo civico poco legato ai partiti ma sicuramente presente e da sempre impegnato nella gestione trasparente, efficace, e per lo più gratuita, dei nostri territori, anche i più marginali. Lavorando insieme crediamo sia possibile far si che le peculiarità di cui è ricco il nostro territorio non vengano sacrificate o dimenticate all’interno della Città Metropolitana”.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli