Menu
Cerca
trasporti

Aumento dei controlli sulle linee Gtt, discussione in Consiglio a Torino

Magliano (Moderati): "No a qualsiasi esternalizzazione di servizi finché c'è personale in cassa o sottoutilizzato".

Aumento dei controlli sulle linee Gtt, discussione in Consiglio a Torino
Politica 19 Gennaio 2021 ore 15:54

Aumento dei controlli sulle linee Gtt, discussione in Consiglio a Torino.

Aumento dei controlli sulle linee Gtt

Discussa ieri  in Consiglio Comunale l’interpellanza a firma Silvio Magliano, capogruppo Moderati in consiglio comunale a Torino, sull’ipotesi di affiancare controllori esterni al personale dipendente: “Giusto preoccuparsi di sanzionare gli abusivi – dice Magliano – ma per i Moderati la piena occupazione e il pieno impiego dei dipendenti devono venire prima di tutto. E prima di esternalizzare, in ogni caso ed eventualmente, si proceda a nuove assunzioni”.

“Piena occupazione dei dipendenti!

“Che sia esternalizzazione o affiancamento (termine, questo secondo, preferito dalla Giunta), importa poco – prosegue il capogruppo dei Moderati – Più importante, invece, ribadire un principio: prima di affidare all’esterno i nostri servizi, dobbiamo garantire la piena occupazione e il pieno impiego del personale dipendente a disposizione; in seconda battuta, al limite, procedere a nuove assunzioni. Questo vale anche per quanto riguarda il servizio di controllo biglietti e assistenza ai passeggeri, tema da me portato in Consiglio Comunale con un’interpellanza appena discussa, con specifico focus su un progetto sperimentale concepito la scorsa estate e poi non portato avanti a causa della pandemia”.

“Scelta politica”

“Mi preoccupa che l’Amministrazione non abbia preso una posizione netta: anche esternalizzare o no, o se si preferisce affiancare o meno nuovi controllori, è una scelta politica. Nell’attesa che si torni a un’operatività libera dalle limitazioni imposte dalla pandemia (tra i vincoli attualmente in vigore, il veto per i controllori di svolgere a bordo la propria attività), ritengo necessario affermare un principio: la piena occupazione e il pieno impiego dei dipendenti devono venire prima di tutto. Nel considerare più che condivisibile l’obiettivo di sanzionare chi pensa di poter viaggiare senza pagare il biglietto, ricordo che ancora non siamo stati in grado di emettere voucher a compensazione degli abbonamenti non sfruttati durante il lockdown, nonostante una mia mozione passata all’unanimità lo chiedesse e lo chieda”.

“Mi auguro  – conclude Magliano – che il messaggio giunga forte e chiaro: evitiamo esternalizzazioni se nella stessa azienda c’è personale in cassa o sottoutilizzato. Questa è una scelta di campo e noi dobbiamo schierarci”.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli