Politica

Ecco come cambia la viabilità di Nole: ma ai cittadini... non interessa

Poche le persone presenti all'incontro pubblico organizzato dall'Amministrazione comunale 

Ecco come cambia la viabilità di Nole: ma ai cittadini... non interessa
Politica 14 Ottobre 2016 ore 11:30

Poche le persone presenti all'incontro pubblico organizzato dall'Amministrazione comunale 

NOLE. Nuova viabilità a Nole, l'amministrazione comunale incontra la cittadinanza. Peccato che a presentarsi sia stata una decina di residenti. Lunedì 10 ottobre è stata indetta una riunione pubblica, nella quale la maggioranza spiegava le novità in relazione alle modifiche viabili. «Abbiamo voluto fortemente convocare questa conferenza pubblica per confrontarci con i cittadini in merito alla viabilità da noi ripensata. Le strade di Nole sono strette e dobbiamo fare in modo che le macchine circolino in modo sicuro senza incidenti, e che i pedoni e ciclisti transitino senza preoccupazioni». Una delle prime strade che sicuramente sarà resa a senso unico è quella di via Bertetto nel tratto compreso fra via Torino e via Circonvallazione. «Questo al fine di migliorare la sicurezza dei pedoni che si recano al cimitero e per i funerali che dalla chiesa effettuano a piedi il corteo fino al cimitero» ha spiegato il consigliere Paolo Ebacolo. Altri due interventi importanti saranno quelli di via Devesi e via Grazioli e l'intenzione della maggioranza sarebbe quella di renderle entrambe a senso unico. Per quando  riguarda la prima, la proposta dell'amministrazione è quella di rendere il senso di marcia da via Torino verso il comune. Contrari alcuni residenti, che invece chiedono, anche tramite documento ufficiale protocollato in comune, di poter invertire il senso unico. «Convocare questa conferenza ha proprio lo spirito di confrontarci su questi aspetti» ha detto il sindaco Luca Bertino. Via San Sebastiano diventerà pedonale e sarà inserita nel progetto di riqualifica della piazza. Durante la serata sono anche stati spiegati i nuovi parcheggi come quello che sarà realizzato al posto del peso pubblico. «Stiamo anche effettuando molti controlli sulla sosta oraria. per le scuole medie recuperiamo dei nuovi parcheggi abbattendo l'aiuola e spostando il carico e scarico degli scuolabus» ha terminato Bertino.