Politica

Le opposizioni casellesi hanno abbandonato l'ultimo Consiglio

Sale la "febbre elettorale" in città, con le minoranza che non hanno apprezzato il poco tempo per convocare la riunione dei capigruppo e la mancata discussione in commissione dei punti all'ordine del giorno

Le opposizioni casellesi hanno abbandonato l'ultimo Consiglio
Politica 12 Marzo 2017 ore 12:58

Sale la "febbre elettorale" in città, con le minoranza che non hanno apprezzato il poco tempo per convocare la riunione dei capigruppo e la mancata discussione in commissione dei punti all'ordine del giorno

Tutti i gruppi consiliari di minoranza hanno abbandonato la sala consiliare di Palazzo Mosca. Poco  dopo le 20.30  di  lunedì 6 marzo i consiglieri d'opposizione hanno deciso di lasciare i propri banchi per protesta contro il mancato coinvolgimento nelle commissioni. I motivi? "Tutti i punti all'ordine del giorno avevano necessità di passare in commissione. Purtroppo non c'è stata e  la riunione dei capigruppo è stata convocata con un giorno e mezzo di preavviso". Morale della favola, l'ultima assise pubblica in ordine di tempo in quel di Caselle è stata decisamente animata. E in questo modo si alza la "febbre elettorale", con le prime schermaglie in vista del voto programmato in primavera.