Menu
Cerca

"Liberalizzare l'autostrada nel tratto canavesano"

BOLLENGO. La proposta lanciata dal sindaco Luigi Sergio Ricca, seguendo anni fa quella del Movimento 5 Stelle e prima ancora della Lega Nord di Ivrea.

"Liberalizzare l'autostrada nel tratto canavesano"
Politica 24 Agosto 2016 ore 10:00

BOLLENGO. La proposta lanciata dal sindaco Luigi Sergio Ricca, seguendo anni fa quella del Movimento 5 Stelle e prima ancora della Lega Nord di Ivrea.

Da anni ormai si chiede la liberalizzazione del tratto canavesano della Torino Aosta. Una proposta avanzata in passato dalla Lega Nord prima, dal Movimento 5 Stelle poi. Tanto che il Consiglio comunale di Ivrea ha anche approvato in passato un documento per affrontare la questione con l'Ativa, la società che gestisce la A5. Sempre anni fa era stato anche monitorato il passaggio ai caselli per ragionare sull'utenza (o meglio capire quanti introiti in meno entrerebbero non facendo più pagare alcune uscite). L'idea è sempre stata quella di renderi liberi i caselli di San Giorgio o Scarmagno, Quincinetto e Albiano d'Ivrea, realizzando una sorta di "circonvallazione" canavesana. Ora sulla questione ci è ritornato anche Ricca, chiedendo di mettere sul tavolo negli incontri con Ativa e con il Governo la possibilità di abolire il pedaggio. Forse l'argomento può avere maggiore attenzione adesso che la Città Metropolitana è guidata dalla sindaco pentastellata, visto che nell'elenco di chi propone, seppur con qualche variante, l'idea di liberalizzare l'autostrada ci sono stati pure i Grillini.