Politica

Pd spaccato dopo altre dimissioni Perinetti rompe il silenzio

Basta polemiche inutili, sì al confronto costruttivo per le prossime comunali.

Pd spaccato dopo altre dimissioni  Perinetti rompe il silenzio
Politica Ivrea, 22 Marzo 2018 ore 14:32

Pd spaccato a Ivrea altre dimissioni dopo Ballurio.

Pd spaccato

A Ivrea Pd spaccato dopo le dimissioni di altri tesserati dalla segreteria. Alcuni membri del direttivo del Partito Democratico infatti hanno rimesso il mandato. Si tratta di quelli che hanno sostenuto l’attuale segretario mentre alle  primarie la candidata Elisabetta Ballurio.

Perché si sono dimessi

A loro dire per mancanza di risposte  alle richieste  sulla necessità di un “cambiamento” nei metodi e nelle persone al governo della città nei prossimi anni. A queste ennesime polemiche ha quindi risposto il candidato sindaco del Pd, Maurizio Perinetti.

La replica del candidato sindaco Perinetti

"Ogni nuova amministrazione che si insedia è diversa dalla precedente. Così è stato per la Giunta Maggia,  per la Giunta Grijuela, per la Giunta Della Pepa. E lo sarà anche per la prossima Giunta. Che sia ancora espressione del centro-sinistra che di altre coalizioni. E ’il normale avvicendamento.

Sul cambiamento e rinnovamento

Il cambiamento e il rinnovamento di metodi, inevitabile e auspicabile, è anche conseguenza della evoluzione del contesto   attuale. Ciò non toglie che in una nuova amministrazione non si si possano trovare anche elementi di continuità con
le precedenti esperienze amministrative. Ancor più se la nuova amministrazione sia espressione del contesto politico di centro-sinistra.

L'apertura a un confronto

Ho più volte affermato la mia completa intenzione e disponibilità a confrontarmi con tutti coloro che hanno a cuore le sorti della nostra città. Sia con le forze politiche e civiche che vorranno sostenermi, ma soprattutto con le forze sociali ed  economiche. Senza la presunzione di avere la paternità delle soluzioni migliori.

Il progetto di Perinetti

Ho in mente un progetto politico per la città che parte dal programma con cui mi sono presentato alle primarie. Ma che sappia andare oltre nell'ambizione di coniugare l'esperienza amministrativa  al rinnovamento. Per dare concretezza a ciò occorre procedere celermente nell'individuazione delle priorità del programma.

L'auspicio del candidato Pd

Una città più viva, aperta, positiva, includente, efficiente, serena e bella. Perchè una città bella in cui sia bello vivere è la città che vogliamo. In questa direzione intendo aprire immediatamente un confronto con le forze politiche e le liste che mi vorranno appoggiare per costruire insieme la proposta programmatica per Ivrea. Ivrea prima di tutto.