Referendum: seggi chiusi, ecco i dati definitivi dell'affluenza

Con lo scoccare delle ore 23 si sono chiuse le votazioni per il Referendum. Adesso spazio allo spoglio delle schede. Alla fine quasi il 69% degli italiani ha dato il proprio parere

Referendum: seggi chiusi, ecco i dati definitivi dell'affluenza
Politica 04 Dicembre 2016 ore 10:36

Con lo scoccare delle ore 23 si sono chiuse le votazioni per il Referendum. Adesso spazio allo spoglio delle schede. Alla fine quasi il 69% degli italiani ha dato il proprio parere

La lunga giornata dedicata al referendum ha visto, alle 23, la chiusura dei seggi. Gli italiani hanno espresso il loro voto, adesso spazio allo spoglio delle schede. Intanto, ecco quanti canavesani hanno deciso di dire la loro su quello che è stato senza dubbio un argomento capace di creare tanto, anzi tantissimo rumore. Alla fine quasi il 69% dei votanti a livello nazionale si è espresso, con il Piemonte che ha superato il 72% (pinta massima a Torino, la minima invece nel Verbano Cusio Ossola. Questi, invece, i dati del Canavese.

I dati delle ore  23

 Ecco i riscontri finali, paese per paese. Agliè: 71,28%. Ala di Stura 74,93%. Albiano d'Ivrea: 62,77%. Alice Superiore: 71,50%. Alpette: 77,87%. Andrate: 66,08%. Azeglio: 70,37%. Bairo: 66,17%. Balangero: 72,09%. Baldissero Canavese: 75,84%. Balme: 67,36%. Banchette: 71,88%. Babania: 70,55%. Barone Canavese: 75,72%. Bollengo: 73,62%. Borgaro: 77,26%. Borgiallo: 74,88%. Borgofranco d'Ivrea: 71,01%. Borgomasino: 68,36%. Bosconero: 73,08%. Brosso: 67,03%. Burolo: 76,92%. Busano: 70,94%. Cafasse: 71,33%. Canischio: 70,61%. Cantoira: 68,66%. Carema: 67,86%. Cascinette d'Ivrea: 77,82%. Caselle: 72,22%. Castellamonte: 68,45%. Castelnuovo Nigra: 71,50%. Ceres: 72,38%. Ceresole Reale: 76,64%. Chialamberto: 69,03%. Chiesanuova: 54,65%. Ciconio: 77,14%. Cintano: 71,21%. Ciriè: 71,60%. Coassolo: 69.30%. Colleretto Castelnuovo: 75,32%. Colleretto Giacosa: 74,47%. Corio: 66,17%. Cossano: 70,87%. Cuceglio: 73,04%. Cuorgnè: 70,99%. Favria: 69,17%. Feletto: 69,47%. Fiano: 76,40. Fiorano: 72,09%. Forno: 65,17%. Frassinetto: 61,86%. Front: %. Germagnano: 69,85%. Groscavallo: 66,29%. Grosso: 76,78%. Ingria: 54,76%. Ivrea: 72,56%. Lanzo: 72,62%. Leini: 74,02%. Lemie: 67,70%. Lessolo: 70,17%. Levone: 72,05%. Locana: 68,71%. Lombardore: 73,36%. Loranzè: 78,56%. Lugnacco: 78,04%. Lusigliè: 76,64%. Maglione: 71,90%. Mathi: 70,70%. Meugliano: 70%. Mezzenile: 64,39%. Monastero di Lanzo: 66,12%. Montalenghe: 72,72%. Montalto Dora: 74,80%. Noasca: 70,24%. Nole: 71,25%. Oglianico: 74,78%. Orio: 73,38%. Ozegna: 72,17%. Palazzo: 78,99%. Parella: 75,33%. Pavone: 70,93%. Pecco: 73,07%. Perosa: 72,14%. Pertusio: 73,31%. Pessinetto: 69,67%. Piverone: 74,43%. Pont: 67,73%. Prascorsano: 72,30%. Pratiglione: 60,18%. Quagliuzzo: 82,37%. Quassolo: 74,63%. Quincinetto: 75,08%. Ribordone: 48.00%. Rivara: 70,93%. Rivarolo Canavese: 68,57%. Rivarossa: 73,19%. Robassomero: 76,63%. Rocca: 65.47%. Romano: 73,74%. Ronco: 57,19%. Rueglio: 56,32%. Salassa: 70,89%. Salerano: 76,30%. Samone: 73,95%. San Benigno: 73,98%. San Carlo: 73,92%. San Colombano Belmonte: 74,50%. San Francesco al Campo: 72,01%. San Giorgio: 69,50%. San Giusto: 71,21%. San Martino: 75,07%. San Maurizio: 75,13%. San Ponso: 72,56%. Scarmagno: 75,86%. Settimo Rottaro: 78,29%. Settimo Vittone: 67,74%. Sparone: 61,93%. Strambinello: 67,13%. Strambino: 73,98%. Tavagnasco: 67,94%. Torre: 68,67%. Trausella: 60,60%. Traversella: 54,72%. Traves: 70,39%. Usseglio: 64,70%. Vallo: 77,68%. Valperga: 72,32%. Valprato Soana: 58,76%. Valprato Soana: 58,76%. Vauda: 71,75%. Vestignè: 74,73%. Vialfrè: 82,05%. Vico: 54,99%. Vidracco: 80,99%. Villanova: 70,83%. Vistrorio: 73,07%. Viù: 59,93%. Volpiano: 72,92%.

I dati delle ore 19

Anche se non c'è quorum, significativo il dato alle 19, quando in Italia hanno votato il 56,71%, in Piemonte oltre il 60%, con Torino e provincia che raggiungono il 61,46%. Nelle municipalità maggiori del nostro territorio a Borgaro si è toccato quota 64,78%, a Caselle il 61,86%, a Castellamonte invece il 59,25%, quindi Ciriè il 60,86%. A Cuorgnè, proseguendo, si è giunti al 61,18%, Favria al 59,78%, Ivrea al 63,05%, mentre Leini è arrivata al 62,95%, Rivarolo al 58,29%, San Maurizio al 69,72%, Strambino al 65,61%, infine Volpiano al 61,89%. A Cafasse, invece, si è arrivati al 62,26%, ad Agliè al 62,63%, Ala di Stura al 50,38%, Alice Superiore al 62,28%, Balangero al 62,08 %, Banchette al 64,87%, Montalto Dora al 65,30%, Palazzo addirittura il 70,26%, quindi Rivarossa al 60,55%, San Francesco al 59,62%. Lessolo al 58,25%, Locana al 60,75%, Lombardore al 63,26%, Ozegna al  60,98%, Rocca al 56,51%, Salassa al 60,01%, San Carlo al 63,23%, San Giorgio al 59,11%, San Giusto al 62,31%, Quincinetto 65,23%, Valperga al 63,13%. Tra i comuni più piccoli Alpette si assesta sul 71, 23%, Balme al 63,15%, Borgiallo arriva al 63,33%, Cantoira al 58,36%, Cossano al 63,59%. Ed ancora, Bairo al 55,83%, Issiglio al 52,08%, Lusigliè al 65,98%, Lugnacco 67,90%, Perosa al 60,50%, Prascorsano il 60, 54%, Pratiglione il 52,69%, Quagliuzzo al 66,54%, Salerano al 67,33%; Settimo Rottaro al 70%, Vidracco al 69,10%. Frassinetto, invece, è uno dei pochi ancora sotto il 50% (solo 48,30), insieme a Ribordone (che è al 48% tondo tondo).

I dati alle ore 12

Inizia ad arrivare il primo dato di afflueneza, quello delle ore 12: a livello nazionale sono stati il 20,14% degli italiani ad essere andati a votare, con il Piemonte che invece si attesta al 21,64% e Torino, invece, al 20,72%. Per quanto riguarda le cittadine del Canavese, quelle più grandi. Borgaro si attesta al 21,21%, Caselle al 21,51%, Castellamonte al 20,24%, Ciriè il 21,18%, Cuorgnè al 22,45%, Favria al 21,13%, Ivrea al 24,26%, Lanzo al 23,08%, Leini al 21,24%, Rivarolo al 20,27%, San Maurizio al 20,46%, Strambino al 24,07% e Volpiano al 21,91%. Proseguendo, Agliè, invece, raggiunge il 21,35%, Balangero il 22,64%, Borgoranco il 22,98%, Bosconero il 22,88%, Burolo il 27,07%, Cafasse il 23,60%, Feletto il 21,53%, Fiano il 24,38%, Forno Canavese il 19,59%, Locana il 27,97%, Mathi il 25,62%, Montalto Dora il 25,19%, Nole il 21,19%, Pont Canavese il 22,47%, Quincinetto il 24,79, Rivara il 23,16%, San Francesco al campo 20,34, San Giorgio il 23,05%, San Giusto il 20,77% e VAlperga al 21,86%. Ancora tra gli altri comuni del territorio (presi a campione) Alpette ha registrato un 34,07%, Ala di Stura il 18,86, Bairo il 24,81%, Ceresole il 32,84%, Colleretto Giacosa il 23,43%. Ed ancora, Frassinetto il 21,18%,  Lusigliè il 24,26%, Pertusio il 20,73%, Rocca il 22,35%, San Colombano il 29,80%, Salassa il 21,82%, Settimo Vittone il 26,70%, Traves il 29,13%, Valprato il 27,83%. A breve indicazioni invece sui comuni più grandi del territorio.