Politica

Rivarolo più bella: nel 2019 spese da 1mln e 400mila euro in tempo per le elezioni

Ecco nel dettaglio la spesa e le opere.

Rivarolo più bella: nel 2019 spese da 1mln e 400mila euro in tempo per le elezioni
Politica Rivarolo, 11 Dicembre 2018 ore 09:40

Una spesa prevista di 1.406.000 per rendere Rivarolo più bella per la prossima primavera, in tempo per le elezioni amministrative.

Rivarolo più bella, in primavera si torna alle urne

Nella prossima primavera i cittadini rivarolesi torneranno alle urne per eleggere il loro nuovo sindaco. Non ci sono ancora comunicazioni ufficiali, ma secondo i bene informati il primo cittadino Alberto Rostagno dovrebbe corre di nuovo per la fascia tricolore. L'intento dell'amministrazione comunale è quello di far apparire Rivarolo in primavera più bella che mai, quando la città sarà, appunto, chiamata alle urne. Per farlo, però, occorrono risorse.

Bilancio di previsione

Il bilancio e il piano triennale delle opere 2018-2020 nel solo primo anno, quello cioè dell’esercizio in corso e che porterà alla nuova stagione elettorale, mette sul piatto qualcosa come 1.406.000 di euro. Per poi scendere drasticamente nel secondo e terzo anno a 242.000 euro; come dire: chi poi vincerà le elezioni, troverà da qualche parte le risorse per realizzare il progetto. La priorità, adesso, è il presente. Dare, cioè, una forte accelerata in questi ultimi sei mesi ad una legislatura che a detta di molti ha peccato di immobilismo e che, invece, ora vuole dare un segnale diametralmente opposto, con un cambio di rotta. Una «strambata» per iniziare ad aprire cantieri e vedere gente lavorare.

Quali opere?

Nell’elenco delle opere pubbliche hanno priorità massima, da bollino rosso insomma, gli interventi in frazione Argentera per un importo di 140.000 e zero per gli anni successivi che implica: i lavori vanno fatti e finiti nel 2019. Senza se e senza ma. Stessa cosa per l’ampliamento del cimitero di frazione Mastri: anche in questo caso 140.000 euro da spendere subito, anzi no, «subitissimo». L’investimento più ingente, la scommessa su cui Rostagno punta forte, o meglio, punta tutto e subito è la riqualificazione delle elementari di via Roma. Già firmato il documento che mette a disposizione qualcosa come 650.000 euro per abbattere il «mostro» nel quale tutti i rivarolesi, fino a qualche tempo fa, hanno imparato a leggere e scrivere, e spazio ad un’area pubblica di incontro e condivisione sociale. Anche in questo caso, nonostante si parli di piano triennale il costo non è «spalmato» nei 36 mesi dell’atto, ma tutto nei primi 12 mesi a partire da ... adesso. E ancora. Ecco 250.000 euro per la sistemazione straordinaria delle strade comunali; 116.000 euro di manutenzione straordinaria delle coperture degli immobili comunali e 75.000 per opere in muratura, ma su quale immobile non è chiaramente specificato. Sono rinviati al prossimo anno, quando la Giunta Rostagno non sarà più in carica, salvo voglia e riesca a fare il bis, opere di decorazione, idrauliche, elettriche. Dunque, 1.406.000 euro pronto cassa che il primo cittadino inietta in città per cercare di correre lo sprint finale con l’intento di caratterizzare e (forse) far ricordare la propria amministrazione.

Seguici sui nostri canali