Politica

Salta accordo su apparentamento con Comotto

Per il ballottaggio di domenica prossima nessuna indicazione di voto, seppur auspicando il cambiamento.

Salta accordo su apparentamento con Comotto
Politica Ivrea, 17 Giugno 2018 ore 01:03

Salta accordo per l'apparentamento con Comotto in vista del ballottaggio a Ivrea.

Salta accordo

Alla fine salta accordo sia verso il centro sinistra che per il centro destra con Francesco Comotto leader di Viviamo Ivrea. Con il suo 18 per cento infatti sarebbe stato un po' l'ago della bilancia, tanto al ballottaggio, quanto poi nel futuro governo. Prima Maurizio Perinetti che ha dichiarato a metà settimana di ripresentarsi con la sua coalizione al secondo turno. Poi anche con Stefano Sertoli non si è più concluso nulla.

Le dichiarazioni di Comotto

La campagna per il ballottaggio, che porterà al voto i cittadini eporediesi il 24 giugno, ha purtroppo preso una deriva ideologica di taglio nazionale. Così Comotto commentando l'intervento di Salvini per Sertoli venerdì e quello atteso martedì con Gentiloni per Perinetti.   Comotto si è   confrontato con entrambe le forze in campo. Ma ringrazia solo    Sertoli, mentre punta il dito contro il centro sinistra. Perché sui social si sono susseguiti interventi durissimi.

Il rammarico di Comotto

"Chi ha più da rimetterci da questa situazione sono io che, dopo anni di impegno, di lotta e di lavoro, siederò nuovamente nei banchi della minoranza. Ma ho preso con serenità questa decisione. Per il ballottaggio di domenica prossima non diamo quindi indicazioni a chi ci ha votato al primo turno chiedendo comunque di andare a votare. Di farlo scegliendo il candidato che maggiormente si avvicina alla nostra proposta di cambiamento. Ivrea se lo merita".