Scarichi fognari pubblici di Ivrea, interpellanza dell’M5S

Una vicenda iniziata nel marzo 2016.

Scarichi fognari pubblici di Ivrea, interpellanza dell’M5S
Ivrea, 20 Novembre 2018 ore 16:04

Il Movimento 5 Stelle eporediese presenta un’interpellanza riguardo alla situazione degli scarichi fognari pubblici di Ivrea.

Scarichi fognari pubblici di Ivrea

Il Movimento 5 Stelle a Ivrea presenta un’interpellanza in Consiglio Comunale in merito alla situazione degli scarichi sul suolo e sui corpi idrici che, a dire dei pentastellati, si trovano in pessimo stato di manutenzione, e la maggior parte non sono autorizzati.

Le premesse

Nel marzo 2016 la lista Ivrea5Stelle ha rilevato molti scarichi fognari a cielo aperto appartenenti alla rete comunale di Ivrea, che scaricano direttamente su suolo o su corpi idrici. Allora i pentastellati fornirono anche una mappa online dove era possibile individuare i punti di scarico e le corrispondenti fotografie dello stato dei luoghi. L’allora sindaco Della Pepa e l’assessore Giovanna Codato tranquillizzarono tutti con la garanzia di lavori già programmati ed appaltati da parte della SMAT che avrebbero risolto gran parte dei problemi.

I chiarimenti richiesti

Questi i chiarimenti richiesti dal capogruppo Cinquestelle eporediese Massimo Fresc:

1) Quale sia lo stato di avanzamento delle opere condotte dalla SMAT per la collettazione e quando si prevederà la loro conclusione;
2) Quali scarichi saranno collettati a seguito delle opere cantierizzate della SMAT;
3) Quali scarichi sono già stati collettati dalle opere della SMAT;
4) Quali scarichi attualmente sversano su suolo o in ricettori idrici e l’eventuale previsione di collettamento da parte della SMAT;
5) Se vi sono progetti che prevedono quanto imposto con delibera D.D. regionale del 5 agosto 2011, n. 270 (l’efficacia del provvedimento è subordinato all’osservanza delle prescrizioni fornite dall’ARPA sopra citate);
6) Quali azioni si intendono adottare per ovviare all’afflusso idrico meteorico in fognatura verso altri idonei ricettori, con riferimento al lago San Michele e alla zona paludosa compresa tra l’area mercatale via Sant Ulderico.

LEGGI ANCHE LE ALTRE NOTIZIE DE IL CANAVESE

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti al nostro gruppo Facebook Il Canavese

E segui la nostra pagina Facebook ufficiale Il Canavese: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità