Amministrative 2021

Sono quattro le liste in corsa a Cuorgnè

Tutti i nomi dei candidati

Sono quattro le liste in corsa a Cuorgnè
Politica Cuorgnè, 05 Settembre 2021 ore 09:45

Sono quattro le liste in corsa a Cuorgnè: la campagna elettorale è entrata nel vivo.

Sono quattro le liste in corsa a Cuorgnè

A correre per il titolo di sindaco sono Davide Pieruccini, Danilo Armanni, Giovanna Cresto e Mauro Pianasso. La prima lista sarà guidata dall'assessore uscente Pieruccini, operaio. Per quanto riguarda le altre liste, invece, è una sfida tra avvocati conosciuti in città.

Lista 1: Davide Pieruccini

A mostrare le sue carte per ultimo è stato Davide Pieruccini, anche lui componente attivo dell’uscente amministrazione Pezzetto. Con l’assessore all’Istruzione, allo Sport e al Tempo Libero sarà in lista anche l’attuale assessore al Commercio e allo Sviluppo Sostenibile Carmelo Russo Testagrossa: i due ricopriranno rispettivamente i ruoli di candidato a sindaco e vicesindaco in caso di vittoria, come deciso dal gruppo. «Un lungo percorso di coinvolgimento e impegno nella vita cuorgnatese ha portato alla creazione di questa lista che parteciperà alle prossime elezioni del nuovo Consiglio Comunale di Cuorgné - racconta Pieruccini - La nostra sarà una squadra giovane, che riunisce competenze e tanta esperienza grazie all’apporto dei candidati, tutti cuorgnatesi e persone attive nella vita del comune». I nomi sono stati svelati: Marco Bentivegna, Michela Rota, Lidia Perotti, Domenico Cortese, Carla Tallone, Melania Giglio, Patrizia Tannorella, Igor Violante, Giovanni Sciumbata, Giuseppe Ferrando, Salvatore Iannizzi, Alessandro Capone, Antonella Giampaolo, Marianna Malacarne e Alberto Monteu Cotto. Per quanto riguarda le altre liste, invece, è una sfida tra avvocati: Giovanna Cresto, Danilo Armanni e Mauro Pianasso.

Lista 2: Danilo Armanni

Per Armanni, invece, i punti di forza del suo gruppo sono l’esperienza maturata nelle amministrazioni comunali e le competenze di ciascuno: «Abbiamo con noi Vacca Cavalot, che negli ultimi anni all’opposizione ha ben compreso le criticità della città e dell’attuale amministrazione comunale. Servono le competenze, non basta imparare strada facendo. Con lui e con gli altri consiglieri moderati uscenti puntiamo su una linea che valorizzi il pubblico, senza promuovere privatizzazioni e partendo principalmente dal personale dell’ente, ridotto al minimo negli ultimi anni. Tra gli altri punti importanti vi è sicuramente l’ospedale: crediamo che i sindaci dovrebbero fare un fronte politico comune e far sentire la propria voce. Non servono strutture, servono servizi». I suoi sono Lisa Anita Caterina Bono, Ezio Braida, Maria Teresa Cavallo, Chelsea Cepparo, Patrizia Ciochetti, Fabrizio Dominietto, Carmelo Galati Lucimorto, Antonietta Grandizio, Debora Marangoni, Roberta Plemone, Maura Querio, Alessandro Ratto, Antonio Rinaldis, Alessandro Simonitto, Davide Trettene, Giancarlo Vacca Cavalot.

Lista 3: Giovanna Cresto

Giovanna Cresto, intanto, svela i nomi del suo gruppo «Cuorgnè al centro»: Simone Ambrosio, Camilla Barone, Melania Bianchetta, Bruno Bruschi, Lara Calanni Pileri, Giuseppe Cocimano, Vanni Crisapulli, Francesco Felizia, Maria Grazia Gazzera, Luca Giachino, Lino Giacoma Rosa, Alessandra Magnino, Cristina Motto, Danilo Rolando Perino, Laura Ronchietto Silvano ed Elisa Troglia. «Tutti i candidati sono attivi in vari ambiti della città da anni. Intanto, a due giorni dalla scadenza del termine per il deposito, molti dei nostri sostenitori sono stati chiamati da altri gruppi, in cerca di candidati per chiudere la lista: crediamo che Cuorgnè meriti qualcosa di più - ribadisce Cresto - I nostri 16 candidati, 8 donne e 8 uomini, sanno che l'impegno richiesto sarà grande. Essere eletti significherà mettersi completamente al servizio dei cittadini, essere presenti sul territorio ogni giorno e lavorare insieme con un unico interesse: Cuorgnè».

Lista 4: Mauro Pianasso

Anche Mauro Pianasso, che ha confermato il suo ruolo di guida soltanto negli ultimi giorni, confermando che la sua sarà una lista civica senza simbolo di partito, ha svelato i nomi dei candidati: Alessandro Vicari, Andrea Amoroso, Nicoletta Boetto, Gian Mario Bosso, Annalena Bruno, Luca Fava, Cinzia Frand Pol, Corrado Marocco, Isabella Moretto, Fausto Negri, Dario Noascone, Valter Picchiottino, Nadia Piran, Ivo Poletto Merlo, Maurizio Scafidi, Valentina Vallecca. «Ho richiesto che la politica facesse un passo di lato – spiega Pianasso – In una realtà come Cuorgnè non contano i partiti, ma le persone, con le loro idee, esperienze e competenze. E queste vanno al di là dell’appartenenza a questo o a quello schieramento. Compatibilmente con le restrizioni dovute alla pandemia, presto inizieremo il nostro programma di incontri con i cittadini del centro e delle frazioni, per spiegare il nostro programma per il futuro di Cuorgnè».