Idee & Consigli

Il barista tra le figure più richieste nel settore Ho.Re.Ca: di cosa si occupa?

Idee & Consigli 18 Agosto 2022 ore 07:00

In Italia il culto del caffè e di tutte le bevande a esso correlate è una delle abitudini entrate a far parte della quotidianità personale, a cui difficilmente si è disposti a rinunciare. Infatti, i dati della FIPE ( Federazione Italiana Pubblici Esercizi ) rivelano la presenza di circa 150.000 bar distribuiti su tutto il territorio nazionale. 

Lavorare in questo ambiente dà l’opportunità di conoscere ogni giorno nuove persone, in arrivo da tutte le parti del mondo, o anche di instaurare rapporti di fiducia e confidenza con i clienti che frequentano abitualmente il bar. 

Per questi motivi, la professione di barista è una delle più gettonate, soprattutto tra i giovani, i quali vivono l’esperienza negli ambienti del settore Ho.Re.Ca. (Hotellerie - Restaurant - Café ) come percorso di crescita e formazione, oltre che come impegno lavorativo.

Con oltre 1000 bar, il capoluogo meneghino offre molteplici opportunità per chi desidera intraprendere un percorso in questo settore, con svariate possibilità di contratti, sia duraturi sia stagionali, per via delle molteplici attrazioni turistiche della zona. 

Il numero di offerta e domanda riguardante la professione di barista a Milano è sempre in crescita. Per chi vuole affidarsi a professionalità e garanzia di riuscita, Jobtech, azienda leader nel settore di ricerca lavoro, ha creato camerieri.it. Si tratta di una piattaforma completamente digitale dedicata al settore, con annunci selezionati che mirano a creare un ponte d’incontro rapido e sicuro tra aziende e aspiranti lavoratori.

In cosa consiste, nello specifico, la mansione di barista?

Egli corrisponde a quella figura professionale specializzata nella caffetteria, che si occupa anche di servire bevande e bibite già pronte come succhi di frutta, birra e liquori, o di soddisfare richieste che comprendono il consumo di cibi come cornetti, snack, gelati e tavola calda, se previsti nel menù del locale. Il barista quindi trascorre le sue ore di attività prevalentemente dietro al bancone di un bar.

Negli ultimi tempi, la moda di realizzare creazioni artistiche con la schiuma del latte, polvere di cacao e altre guarnizioni sta impazzando tra i professionisti del bancone, quindi anche soddisfare la vena artistica personale può essere uno stimolo interessante per scegliere questa attività. 

Il lavoro viene svolto soprattutto in orario diurno, solitamente su turni, e non si limita esclusivamente al bar. È infatti possibile trovare occupazione anche in altre location che prevedono il servizio bar, come gli hotel, le navi da crociera, i resort turistici, i pub o ristoranti di un certo livello.

Avere esperienza nell’utilizzo di macchinari e attrezzature da bar, nella modalità di preparazione del caffè e delle sue numerose varianti è sicuramente un fattore preferenziale di assunzione, ma chiunque può provare a intraprendere questa attività previa formazione.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter