Scuola
leini

Alla primaria Anna Frank di Leini fioccano le iniziative, tra solidarietà e ambiente

Un orto verticale, una scacchiera gigante, la raccolta di materiale scolastico per l’Ucraina e nuove lavagne interattive.

Alla primaria Anna Frank di Leini fioccano le iniziative, tra solidarietà e ambiente
Scuola Leini, 23 Aprile 2022 ore 05:17

Un orto verticale, una scacchiera gigante, la raccolta di materiale scolastico per l’Ucraina e nuove lavagne interattive. Fioccano le iniziative alla scuola primaria “Anna Frank”, attiva su più fronti.

Per i bambini ucraini

Nelle scorse settimane i bambini che frequentano l’istituto comprensivo che ha la propria sede centrale in piazzale padre Paolo Gianinetto hanno raccolto una trentina di scatoloni colmi di penne, matite, quaderni, colle, forbici, destinati ai bambini in fuga dalla guerra in Ucraina. L’iniziativa, che ha visto il coinvolgimento di bambini, genitori e insegnanti, ha avuto anche il supporto delle associazioni Anpi e Gruppo Alpini, per il trasferimento del materiale al Sermig di Torino che ha fatto da tramite tra l’Italia e i centri di raccolta dei bambini ucraini profughi in patria e in Polonia. L’adesione è stata massiccia e subito accolta con grande favore da tutti i plessi dell’Istituto comprensivo.

Orto verticale

Un’altra interessante iniziativa è l’Orto verticale attrezzato che verrà realizzato nel cortile interno, tra il plesso dell’Anna Frank e la palestra. L’iniziativa permetterà agli studenti di prendersi cura delle piantine anche durante il periodo invernale. Il progetto, che rientra nell’iniziativa promossa dalla onlus “Terra Mia” prevede la posa di fioriere, reti e tutto quanto necessario per l’allestimento dello spazio da coltivare. Il progetto è volto a far riscoprire il rapporto con la natura, la stagionalità del ciclo della vita, il rispetto della vita, il riuso e il riciclo.

A scuola con i Re

Una trentina di classi parteciperanno a un altro interessante progetto: “A scuola con i Re”. Un’enorme scacchiera sarà posizionata nella palestra della scuola e, una volta alla settimana, saranno organizzate delle attività di psicomotricità e di gioco degli scacchi. L’obiettivo è quello di educare gli studenti e di formarli attraverso l’interdisciplinarità didattica tra pedoni, alfieri, regine e re.

Digital Bord

Un ’altra interessante novità riguarda gli innovativi BigPad, monitor digitali interattivi di nuova generazione che sono stati installati nelle classi. Con la partecipazione della scuola al Programma operativo nazionale del Ministero dell’Istruzione “Digital Bord”, volto alla trasformazione digitale della didattica, in città sono arrivati ben 27 schermi giganti per la didattica che, pian piano, andranno a sostituire le vecchie Lim, le lavagne interattive multimediale.

Seguici sui nostri canali